Aspettando Virzì, occhio a “The Son” di Florian Zeller, la Mostra omaggia Enrico Ghezzi.

Apriamo la cronaca odierna dalla Mostra del Cinema di Venezia con un omaggio a Enrico Ghezzi, un grande giornalista, cineasta, fiore all’occhiello dell’informazione e della critica cinematografica della Rai autore di Blob, diventato la definizione di un linguaggio televisivo frammentario, formato da segmenti di altri programmi nato nel lontano 1989 e realizzato insieme a Marco Ghezzi.

Fuori concorso al Palazzo del Cinema è stato presentato nella sezione eventi, Gli ultimi giorni dell’umanità di Enrico Ghezzi e Alessandro Gagliardo, una lunga gestazione per immagini durata anni, un prezioso documento che racchiude l’anima intellettuale cinematografica e critica del suo autore. E se oggi dopo tanti anni su quella terza rete della Rai diretta da Angelo Guglielmi che ha fatto storia, se esiste nel nostro Paese una forma di cultura cinematografica, lo si deve da oltre 30 anni a Enrico Ghezzi e a quelle notti di Fuori Orario.

Fra gli ultimi film in concorso, abbiamo visto questa mattina la pellicola diretta dal drammaturgo francese Florian Zeller The Son, l’autore già vincitore dell’Oscar lo scorso anno per la sceneggiatura del film The Father – Nulla è come sembra, che dirige anche l’ultimo capitolo di una trilogia scritta per il teatro e rappresentata in tutto il mondo.  The Son interpretato da Hugh JackmanVanessa KirbyLaura Dern e in un cammeo anche da Anthony Hopkins è la fotografia impietosa del dramma che vive il figlio di una coppia borghese in procinto di divorziare, continuando ad esplorare il tema della malattia mentale, che affronta da una prospettiva molto diversa in questo suo nuovo film. «Una storia profondamente umana, vibrante e molto viva», ha detto l’autore, «quanto squallidamente confusa nelle coscienze dei personaggi, ambientata in una New York degli anni novanta».

Intanto al Festival che sabato chiude il suo 79esimo appuntamento, arrivano in concorso o solo per promuovere se stessi un po’ tutti. Stefano Accorsi e la moglie Bianca VitaliFicarra e Picone protagonisti del primo film di Vincenzo Pirrotta  Spaccaossa, di cui parleremo al Festival di Roma a ottobre. A Venezia è arrivato anche Stefano Bollani con la compagna Valentina Cenni, musicista lui, attrice lei nel cast de L’immensità di Emanuele Crialese ed entrambi protagonisti di successo del programma andato in onda la scorsa stagione su Rai2 Via dei matti numero 0. In attesa di vedere domani fra gli eventi l’attesissimo e misteriosissimo disaster-movie Siccità, al regista Paolo Virzì sarà attribuito il prestigioso Starlight international Cinema Award   che insieme al cast del film da Monica Bellucci a Valerio Mastrandrea, fino a Claudia Pandolfi, saranno i commensali vip del party esclusivo nel nuovo ristorante del Casinò di Venezia.

Copyright © 2020 All rights reserved.