Ragazzi di oggi e il cinema di domani: Tutto questo è il Giffoni Film Festival

Ci siamo! Tra pochi giorni ormai al via la 52a edizione (dal 21 al 30 luglio) del Festival del cinema dei ragazzi di Giffoni, il festival numero uno nel mondo che ,se non c’era come disse François Truffaut visitandolo per primo, bisognava inventarlo. 

Diretto dal suo geniale inventore Claudio Gubitosi (Direttore generale Jacopo Gubitosi, Presidente Piero Rinaldi), in 52 anni di storia il GIFF, si realizza con la stessa formula in tanti paesi del mondo compreso Brasile e Hollywood. Quest’anno il tema del festival è dedicato agli INVISIBILI del mondo e ai giovani rappresentati da ben cinquemila giurati dai tre ai diciannove anni provenienti da cinquanta paesi che come tradizione saranno ospitati anche da selezionate famiglie della splendida cittadina ai piedi dei monti Picentini immersa nel verde di sterminate piantagioni di nocciole doc e alberi di frutta a pochi chilometri da Salerno e della celebre costiera amalfitana.

Quando nacque questo festival, Giffoni Val di Piana aveva un solo cinema e una grande piazza con migliaia di persone sedute a vedere film ad applaudire le star primi fra tutti Robert De Niro, cittadino onorario con l’ex Presidente Giorgio Napolitano e il sottoscritto che segue giornalisticamente questo evento da oltre quarant’anni. Oggi Giffoni ha la sua bellissima Cittadella del Cinema, la Multimedia Valley, sogno diventato realtà, capace di sette grandi modernissimi schermi e altrettante sale, uffici e strutture produttive di film e documentari e soprattutto un team di creativi di altissimo livello. Dopo Meryl StreepNicolas CageOliver Stone, Richard Gere che hanno nobilitato il parterre delle scorse edizioni, a confrontarsi con la platea di giovanissimi quest’anno sarà il grande attore inglese Gary Oldman che riceverà la prestigiosa targa Truffaut. Indiscussa icona cinematografica, insignito nel 2011 con il prestigioso Empire Icon Award per le sue straordinarie affermazioni nel corso della sua carriera come quella nei panni di Winston Churchill nel film L’ora più’ buia.

Un Oscar, un Bafta, un Golden Globe e numerosissimi altri premi e riconoscimenti per le sue doti di attore, sceneggiatore e regista celebrato.

Tanti film e tanti personaggi portati al successo sullo schermo come quello del Commissario Jim Gordon in Batman o quello fra gli altri di Sirius Black nella serie di Harry Potter.

Fra gli oltre duecento ospiti, concerti, eventi speciali e anteprime avranno il loro momento di gloria anche la nuova generazione di attori  come Beatrice Grannò, Alex Polidori, Marko Noctis, Giammarco Saurino, Claudia Marconi, Giulia Maenza, Marina Occhionero e Andrea Arcangeli.

Fra i big dopo Lunetta Savino, Michela Ramazzotti, Erri De Luca, Oliviero Toscani, Valerio Nicolosi e Filippo ScottiGiffoni accoglierà’ con entusiasmo Sergio Rubini, reduce dal successo de I Fratelli De Filippo, accreditato da 1 David di Donatello per la miglior colonna sonora (Maestro Nicola Piovani) e cinque nomination.

Fra i film selezionati per le varie categorie Best Birthday Ever di Michael EkbladhEl Charango di Paola Luciani, delicata e divertente avventura per i più piccini di un simpatico armadillo che vuol diventare un cantante pop e poi The Little Galato, di Anita Verona e Francesco CatarinoloWho said Monster di Francesco Forti. Per i più grandicelli, Stay Awake di Jamie Sisley, la storia di due fratelli che si prendono cura della madre debilitata dai farmaci e poi pescando fra i titoli Briciole di Rebecca Marie MargotEgg di Daniele Grassetti e dalla Corea del Sud Making memory di Seung-beon Park. Insomma un programma pieno di sorprese e anteprime è proprio il caso di dire per ricordare il tema di quest’anno, solo apparentemente “Invisibili”.

E il Giffoni Festival renderà omaggio anche a Carlo Andria lo storico Presidente onorario recentemente scomparso, il primo a credere come sindaco a un diciottenne Claudio Gubitosi a un Festival che è diventato un brand.

L’ultima notizia arriva dalla potente Warner Bros, che ha confermato l’anteprima mondiale il prossimo 29 luglio del lungometraggio d’animazione Dc League Of Super-Pets, basato sui popolari personaggi della DC Comics e la presenza di Lillo Petrolo e Maccio Capatonda; il primo sarà la voce di Krypto Superdog e il secondo quella di Asso, il Bat-Segugio che combatte Il crimine nella fantasiosa città di Metropoli. Il cartone animato oggetto del desiderio di milioni di bambini diretto da Jared Stern vede nel cast originale star del calibro di Dwayne Johnson e Keanu Reeves.

Copyright © 2020 All rights reserved.