Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

InCastro Festival – VI edizione

13 Luglio @ 17:30 21 Luglio @ 19:00 CEST

Castroreale – Messina

Dal 13 al 21 luglio 2024

InCastro Festival – VI Edizione

Al via la sesta edizione di InCastro Festival con progetti speciali, prime nazionali e performance site specific nella splendida cornice del borgo di Castroreale (Me) 

Il Festival è in programma dal 13 al 21 luglio, con la direzione artistica di Giorgia Di Giovanni e Pierfrancesco Mucari, e la direzione generale di Danila Blasi.

10 luglio – E’ tutto pronto a Castroreale (Messina) per la sesta edizione di InCastro Festival, l’evento site specific che fonde danza, musica e paesaggio, che si svolgerà dal 13 al 21 luglio.

Il festival, con la direzione artistica di Giorgia Di Giovanni Pierfrancesco Mucari e la direzione generale di Danila Blasi, è sostenuto da: Ministero della CulturaRegione Siciliana – Assessorato Turismo Sport e SpettacoloComune di CastrorealeUnione dei Comuni – Valle del Patri e Comune di Ficarra.

Il tema di quest’anno, Torace è un omaggio al monte sul quale sorge lo splendido borgo di Castroreale, ma è anche lo spunto per incrociare metaforicamente temi attuali con il concetto di ciò che osserva e vive il torace, titolo e filo conduttore di quest’anno. E, proprio in questi giorni, nel centro nebroideo è in programma una residenza creativa a cura di Emanuela Serra & Alessandro Pallecchi di Balletto Civile in collaborazione con la Woodbury University – School of Architecture di Los Angeles: un viaggio nell’ingranaggio del respiro che confluirà nell’evento Torace in programma il 15 luglio.

Ecco il dettaglio degli spettacoli che andranno in scena fino a martedì 16 luglio:

Sabato 13 luglio, aprirà il festival l’installazione sonora Favole senza età(produzione Teatro dei Venti), in programma in Piazza delle Aquile alle 17.45: un laboratorio creativo ideato da Oxana Casolari e Cesare Trebeschi che realizza un progetto di racconto e di ascolto, un esercizio di “grammatica della fantasia”, che raccoglie le voci degli ospiti della Casa di Riposo Santo Spirito di Pergine Valsugana (TN) e della Casa Residenza per Anziani SG Bosco di Modena, per costruire insieme una narrazione collettiva. Gli anziani hanno lavorato su due favole di Gianni Rodari, “Il semaforo blu” e “A sbagliar le storie”, e infine, ne hanno creata una insieme ai formatori del Teatro dei Venti, partendo dalle loro memorie personali e dalle fiabe ascoltate da bambini.

A seguire, alle 18.30, andrà in scena Io sono, realizzato dalla Compagnia Ego Magis, con la regia Giorgia Di Giovanni e Giovanna Manetto. La performance è la tappa finale di un percorso artistico e di inclusione che alcuni utenti, con diverse disabilità, del centro ANFFAS di Messina hanno svolto nel laboratorio permanente di danzaterapia e teatroterapia curato e diretto dalle stesse registe dal 2023. L’idea nasce e si sviluppa dalla messa in scena, lo scorso anno, dello spettacolo Io sono Pinocchio al Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

Alle 19.00, in Corso Umberto I, la performance partecipata di Mauro Cappotto vedrà protagonisti Nuciddi ‘gnazzati, un dolce della tradizione popolare di Ficarra, che saranno offerti al pubblico in degustazione insieme ai tipici Biscotti Castriciani.


Sempre in Piazza delle Aquile alle 21.00, è in programma la prima nazionale del progetto speciale Perpetuo di e con Edoardo Sgambato (produzione Zerogrammi): la performance nasce in occasione dei 700 anni da quando Federico II d’Aragona conferì a Castroreale il titolo di Città Demaniale. Una rivisitazione in chiave contemporanea della figura del saltimbanco in epoca medievale che indaga l’incontro e la contaminazione tra la danza e il circo contemporaneo con l’obiettivo di condividere un attimo di poesia e meraviglia con le persone nelle piazze delle città.

Nella serata di domenica 14 luglio alle 19:00 al Duomo ci sarà l’installazione ambientale Jukebox letterario di Mauro Cappotto: un progetto avviato nel 2014 a Ficarra (ME) presso la Stanza della Seta (space for contemporary artists in the specific site) con l’idea di animare lo spazio dedicato ai caffè letterari, utilizzando un display come il jukebox che ha segnato la storia dell’intrattenimento pubblico nei bar, una macchina dei sogni in grado di attirare l’attenzione e divulgare percorsi di valorizzazione della poesia del novecento e contemporanea.

Alle 21:00 in Piazza delle Aquile andrà in scena la performance di e con Giovanna Velardi Autobiografia Ceci n’est pas une / mon autobiographie (produzione Pindoc – coproduzione Triangolo Scaleno Teatro/Teatri di Vetro): Che cos’è un’autobiografia? Quali sono le traiettorie che consentono di attraversare – nel tempo scenico di un dispositivo – una produzione artistica ventennale? Quali i dati reali, quali le finzioni.

Cosa c’è di vero e cosa viene falsato dalla memoria e dalla condizione performativa. Tra performance e auto-documentario, l’unico dato reale rimane il corpo dell’artista, ostinatamente in scena, unico generatore di un proprio vocabolario, di ogni immaginario. Deposito organico. 

Lo spettacolo sarà preceduto, alle ore 20.00, dalla presentazione, a cura di Valeria Vannucci, del libro Il cuore articolare – Un dispositivo coretico, di Vincenza Di Vita, edito da Mimesis. Il volume è un excursus sul lavoro della coreografa Giovanna Velardi e sul suo metodo del cuore articolare.  

A seguire, alle 22:00, è in programma I’m not Hero di Emanuela Serra e Alessandro Pallecchi (produzione Balletto Civile): Uno spazio vuoto e due corpi. L’ inizio di un western contemporaneo. Una riflessione psichedelica sulla società, sul ruolo del potere, sul destino della libertà. Un lavoro immaginifico con un’unica urgenza, quella di stare in relazione e di indagare cosa comporta farlo. I corpi sono attenti, il materiale fisico è danzato prepotentemente con partiture continue che si alternano a momenti di rarefazione, in cui affiorano le domande. Usare il corpo è, per scelta, la nostra risposta politica e identitaria, non abbiamo altra scelta per stagliarci su questo sfondo.

Lunedì 15 luglio avrà luogo Passo in theta, una camminata in cuffie di Leonora Civiletti che si svolgerà in due momenti: alle 18:00 nell’Arena Castiglione per bambini e ragazzi e alle 19:00 in Piazza Santa Marina per gli adulti.

Alle 20:00 in Piazza Perroni Paladini è in programma il progetto speciale Torace (produzione Vento di scirocco, in coproduzione con Balletto Civile ein collaborazione con Woodbury University di Los Angeles – School of Architecture): una Performance itinerante site – specific di e con Emanuela Serra e Alessandro Pallecchi, con musica eseguita dal vivo da Piefrancesco Mucari che esplorerà il rapporto tra corpo, spazio urbano e respiro. Il borgo di Castroreale sarà utilizzato come fosse un’oasi in cui abbassare il nostro metronomo interiore, uscire dal ritmo frenetico delle nostre vite e utilizzare il respiro come ascolto di noi stessi e degli altri.

Un altro progetto speciale andrà in scena alle 21.00 in Piazza delle Aquile, con Danilo Smedile, che sarà protagonista di Essere – Beating to be (produzione Vento di scirocco –  coproduzione Index) con musica dal vivo di Cristiano Calcagnile: esplorare il proprio essere, attraverso segni e tracce che si svelano nel dialogo con lo spazio negativo.

Una combinazione di elementi ricca di dinamiche inaspettate. Un invito alla scoperta personale, per stimolare la riflessione e aprire i canali della percezione.

Questo nucleo di lavoro, nasce dal desiderio di continuare la ricerca artistica sulla relazione tra corpo e suono. L’obiettivo è quello di costruire attorno al corpo una partitura di movimenti, stati e sensazioni dove ogni elemento possa prendere forma gradualmente, dove ogni segno diventa una traccia per la costruzione drammaturgica e coreografica all’interno di uno spazio in divenire.

Martedì 16 luglio alle 21.00 in Piazza delle Aquile si svolgerà la prima nazionale di Troisième Nature – outdoor, coreografato e interpretato da Florencia Demestri e Samuel Lefeuvre: con questo spettacolo i due performer cercano di allontanarsi dagli

automatismi antropocentrici nella ricerca del movimento. Puntano sulla possibilità di tradurre attraverso il corpo movimenti non umani, persino non viventi. Al centro di un allestimento circolare attorno al quale il pubblico è seduto, ricompongono un corpo sensibile non anatomico, costituito da una superficie specchiante che accompagna gli spettatori in un viaggio attraverso la casualità delle forme.

A seguire, alle 22.00, andrà in scena AeReA (produzione: VAN, con il supporto di Premio Hermès Danza Triennale Milano) di e con Ginevra Panzetti e Enrico Ticconi: AeReA è la prima parte di un dittico che si articola attorno ad un oggetto sin dal principio impiegato per manifestare appartenenza e separazione, marcando il distinguo tra un ipotetico noi da loro. La bandiera. In costante prossimità, come facenti parte di un’unica anatomia, umani e bandiere compaiono da un fitto buio, lasciando solo a loro la possibilità di manifestarsi in immagini. Le bandiere di un grigio argenteo, si presentano ripulite da stemmi, simboli, sino a raggiungere la loro essenza plastica. Un punto zero privo di connotazioni in cui tutto può emergere, cominciare o sparire.

In allegato tre foto dell’edizione dello scorso anno realizzate dal fotografo Antonio Maggio.

InCastro Festival

programma

Sabato 13 luglio

h. 17:45 / h. 20.00 – Piazza delle Aquile 

Favole senza età 

Installazione sonora di Oxana Casolari 

e Cesare Trebeschi

in collaborazione con Teatro dei Venti 

h. 18:30 – Piazza delle Aquile 

Io sono

Progetto d’inclusione  

di Ego magis

ANFFAS Messina | Vento di Scirocco 

h. 19:00 – Corso Umberto I

Nuciddi ‘gnazzati

Performance partecipata 

di Mauro Cappotto

h. 19:00 – Corso Umberto I

Biscotto castriciano

Degustazione a cura di 

Le cose buone della Botteguccia

h 21.00 – Piazza delle Aquile

Perpetuo

Progetto Speciale 

di Edoardo Sgambato 

Zerogrammi | Prima nazionale


Domenica 14 luglio 

h. 19:00 – Al Duomo, grani antichi

Jukebox letterario

Installazione ambientale di Mauro Cappotto

in collaborazione con Museo Palazzo Milio | La stanza della seta

h. 20:00 – Piazza delle Aquile

Il cuore articolare. 

Un dispositivo  coretico

Presentazione del libro di Vincenza Di Vita 

su Giovanna Velardi 

a cura di Valeria Vannucci

h. 21:00 – Piazza delle Aquile 

Autobiografia 

Ceci n’est pas une/mon autobiographie

di Giovanna Velardi 

PinDoc

h. 22:00 – Piazza delle Aquile

I’m not a Hero | studio 

di Emanuela Serra e Alessandro Pallecchi 

Balletto civile

Lunedì 15 luglio

h. 18:00 – Arena Castiglione | bambinə e ragazzə  

h. 19:00 – Piazza Santa Marina | adultə

Passo in Theta 

Camminata in cuffie di Leonora Civiletti

h. 20:00 – Via G. Siracusa

Torace 

Performance itinerante

di Emanuela Serra & Alessandro Pallecchi

in collaborazione con Woodbury University – School of Architecture

h. 21:00 – Piazza delle Aquile

Essere – Beating to Be 

Progetto Speciale 

di Danilo Smedile e Cristiano Calcagnile 

Index | Vento di Scirocco

h. 22:30 – Piazza delle Aquile

Festa One more breath 


 Martedì 16 luglio

h. 21:00 – Piazza delle Aquile

Troisième nature | outdoor

di Demestri & Lefeuvre  

LOG asbl | Prima nazionale

h. 22:00 – Piazza delle Aquile

AeReA

di  Ginevra Panzetti & Enrico Ticconi

VAN


 Mercoledì 17 luglio

h. 21:00 – Piazza della Candelora

ZOMBI#1

di Samuel Lefeuvre   

LOG asbl | Anteprima nazionale

h. 22:00 – Piazza della Candelora

TRANNE  | outdoor

di Stefania Tansini, Cristiano Calcagnile e Monica Demuru  

Index | Prima nazionale

Giovedì 18 luglio

h. 18:00 – Chiesa S.S. Salvatore

Presentazione dei libri di Eliana Camaioni, Gerardo Rizzo, Anna Lanza e Ninni Bruschetta

Incontro con gli autori

In collaborazione con 

Castroreale Mistery Festival 

 h. 21:00 – Piazza della Moschita

Fidelissima

Progetto Speciale

di Filippo Domini ed Emanuele Buzi

CZD |  Scenario Pubblico

 h. 22:00 – Piazza della Moschita

Tr(A)scendenza 

di Benedetta Capanna e Oscar Bonelli 

PinDoc

Venerdì 19 luglio

h. 18:30 – Piazza delle Aquile

Sull’identità

di Giuseppe Muscarello 

PinDoc

In collaborazione con Muxarte

h. 19:30 / h. 22:00 – Piazza delle Aquile

Swan

di Gaetano Palermo

La Biennale di Venezia | KLm 

Spettacolo selezionato da IterCulture

nell’ambito di Danza Urbana XL,

azione del Network Anticorpi XL

h. 21:00 – Piazza delle Aquile

Balance

di Giuseppe Muscarello 

PinDoc | Prima nazionale


 Sabato 20 luglio 

h. 19:00 – Corso Umberto I

NOBODY NOBODY NOBODY 

it’s ok not to be ok  

Durational performance 

di Daniele Ninarello 

Codeduomo

h. 20:00 – Al Duomo, Grani antichi

L’arte e la sua funzione sociale: 

dal site-specific alla danza di comunità

Convegno

Intervengono Danila Blasi, Donatella Cusmà, Mariella Popolla, Andrea Porcheddu e Virgilio Sieni

modera Valeria Vannucci 

h. 21:00 – Corso Umberto I

Piano sequenza

Progetto Speciale 

di Michael Incarbone e Pierfrancesco Mucari 

Vento di scirocco | PinDoc

h. 22:00 – Piazza della Candelora

NOBODY NOBODY NOBODY 

it’s ok not to be ok

di Daniele Ninarello 

Codeduomo


Domenica 21 luglio

h. 19:00 – Chiesa S.S. Salvatore

Lezione sul gesto 

di Virgilio Sieni 

Centro Nazionale di Produzione della 

Danza Virgilio Sieni

h. 21:00 – Chiesa S.S. Salvatore

Il mondo salvato dalle donne 

di Virgilio Sieni 

Centro Nazionale di Produzione della 

Danza Virgilio Sieni

h. 22:00 – Piazza delle Aquile

FLLNGLS 

di Michael Incarbone 

PinDoc

h. 23:00 – Piazza delle Aquile

Festa We Love you


 Laboratori e residenze

TORACE

Viaggio nell’ingranaggio del respiro 

Residenza creativa a cura di 

Emanuela Serra & Alessandro Pallecchi 

In collaborazione con Woodbury University – School of Architecture 

• dall’8 al 15 luglio 

𝗡𝗢𝗕𝗢𝗗𝗬 𝗡𝗢𝗕𝗢𝗗𝗬 𝗡𝗢𝗕𝗢𝗗𝗬. 

𝗜𝘁’𝘀 𝗼𝗸 𝗻𝗼𝘁 𝘁𝗼 𝗯𝗲 𝗼𝗸 

ᴄᴏʟʟᴇᴄᴛɪᴠᴇ ᴇxᴘᴇʀɪᴇɴᴄᴇ 

a cura di Daniele Ninarello e Mariella Popolla 

• dal 17 al 20 luglio

𝗦𝗣𝗔𝗭𝗜𝗢 𝗔𝗣𝗘𝗥𝗧𝗢

𝗿𝗶𝗰𝗲𝗿𝗰𝗮 𝗲 𝗰𝗼𝗻𝗱𝗶𝘃𝗶𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗮𝗿𝘁𝗶𝘀𝘁𝗶𝗰𝗮 

a cura di Vento di Scirocco 

·       dal 17 al 21 luglio

Permeabile 

Laboratorio

a cura di Edoardo Sgambato | 

Collettivo Macula 

• 13 – 14 luglio 

Bending reality 

Laboratorio 

a cura di Florencia Demestri 

& Samuel Lefeuvre

• 14 – 17 luglio

 MoDem language

Laboratorio

a cura di Silvia Oteri 

un progetto di Roberto Zappalà 

CZD | Scenario Pubblico

• 15 – 16 – 18 – 19 luglio

 𝗜𝗟 𝗧𝗘𝗠𝗣𝗢 È 𝗨𝗡’𝗘𝗠𝗢𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘. 

Laboratorio di fotografia per la danza 

a cura di Simona Scaduto 

• dal 16 al 18 luglio

AUTOBIOGRAFIA DEI LUOGHI

Laboratorio di racconto per immagini 

a cura di Rori Palazzo 

• dal 19 al 21 luglio



 𝗥𝗔𝗗𝗜𝗖𝗜 𝗣𝗜𝗖𝗖𝗢𝗟𝗢 𝗠𝗨𝗦𝗘𝗢 𝗗𝗘𝗟𝗟𝗔 𝗡𝗔𝗧𝗨𝗥𝗔 

Progetto residenziale 

per bambinə e ragazzə dai 9 ai 13 anni 

• dal 13 al 19 luglio

InCastro è realizzato con il sostegno di

Woodbury University di Burbank / L.A. California

Al Duomo Grani antichi e caffè

ANFFAS Messina

Banda Musicale “M° Settimo Sardo”

Le cose buone della Botteguccia

C.E.D. Studio Sottile

Istituto Comprensivo L. Capuana

Pubblimer

Proloco Artemisia

Sheraton School of the Arts – Famiglia Calamoneri

Con il supporto di

Amiamo Castroreale

ASAC

Castroreale Mystery Festival

Muxarte

Network Anticorpi XL

PinDoc

RADICI – Piccolo Museo della Natura

Partner:

Arcipelago

Associazione Culturale Andromeda

Centro Internazionale di Studi UNIVERSITEATRALI dell’Università degli Studi di Messina

Fondazione Fiumara d’arte

Il Castello di Sancio Panza

Performare festival

Piccolo Museo della Moto – Circolo Alza Valvola

Shared Catania

Azienda Contrada Crizzina

Casa Faranda

Castro Pub

La Casa di Maria B&B

Mandanici Oleificio

Mulino Coppolin

Pizzeria Da Andrea

Sicily Days

Sylvaticus

Iterculture

Teatro dei Venti

I tintori della provvidenza

Museo Palazzo Milio “La stanza della seta”

Castroreale

Castroreale (ME), 98053 + Google Maps