Rosso, bianco & sangue blu

Diretto da Matthew Lopez Rosso, bianco & sangue blu (Red, White & Royal Blue) è un delizioso film d’amore tratto dall’omonimo romanzo scritto da Casey McQuiston.

Uscito recentemente su Prime Video– nel 2023 – Rosso, bianco & sangue blu è una piacevole commedia ambientata tra Regno Unito e Stati Uniti che racconta l’immaginaria storia d’amore tra il figlio della Presidente degli Stati Uniti e un principe della Corona britannica.

Quello che colpisce maggiormente del film è il suo carattere leggero e spensierato. Entrambi i protagonisti fanno parte, rispettivamente, del vertice più alto della società: Alex Claremont-Diaz è il figlio della Presidente degli Stati Uniti e il Principe Henry fa parte della Famiglia reale inglese.

La loro vita è fatta di serate di beneficenza, magnifici ricevimenti, partite di polo, abiti sontuosi e palazzi riccamente ornati. L’evasione è data da luoghi di delizia come le residenze estive che paiono dei Petit Trianon dei nostri tempi. Una vera e propria atmosfera da fiaba ambientata ai nostri giorni che può ricordare, in qualche modo, il nostro cinema dei Telefoni bianchi.

L’ambientazione ovattata e distante da una realtà comune non muta con la storia profonda che il film racconta.

Rispetto a molte pellicole che affrontano le stesse tematiche affettive, qui siamo davanti a due giovani uomini maturi e consapevoli. Alex Claremont-Diaz non ha alcun timore a confidare alla madre l’amore che prova per il Principe Henry, e la notizia viene accolta positivamente dalla famiglia.

Più complesso è quanto accade al reale inglese. Gli affetti di Henry sono questioni di Stato, il principe è legato con il sangue alle tradizioni e ai numerosi obblighi che deve assolvere. Più che mai è la sfera pubblica a preoccuparlo e il danno che potrebbe causare alla Corona.

Ma allo stesso modo, velatamente, la stessa Famiglia reale trova un vantaggio nella resa pubblica dell’amore del principe con Alex, ovvero un aggiornamento dell’immagine della Corona ai tempi odierni.

Vorrei precisare però che Henry non è il principe ereditario e dunque fin da subito la Famiglia reale non sente in pericolo l’avvenire della sua dinastia. Verrebbe da chiedersi cosa sarebbe successo se Henry fosse stato il primogenito… chissà.

L’affetto tra i due protagonisti è reso in maniera dolce e delicata. L’infatuazione e la passionalità della coppia è resa con toni sinceramente affettuosi e le azioni più carnali sono comunque interpretate dando l’impressione di un affetto sincero tra i due protagonisti.

Il progressivo avvicinamento tra Alex e Henry, dapprima una formalità imposta che sfocia in un rapporto conflittuale, poi una sincera amicizia e subito dopo qualcosa di più, è l’occasione per svelare le differenze tra i due.

Alex, da buon americano, è più deciso e spontaneo, però allo stesso tempo è l’inglese ad aver fatto il primo passo e a essere dei due il più passionale. È Alex l’uomo dai grandi gesti d’amore, ma è Henry, British aplomb, quello che più di tutti impone l’equilibrio nella coppia.

La diversità tra i due si rende subito evidente come carattere distintivo della credibilità della coppia, che è ben costruita nello schermo. Un plauso dunque agli attori Taylor Zakhar Perez, che ha interpretato Alex, e Nicholas Galitzine che, nel ruolo del Principe Henry, ha saputo dare al suo personaggio quelle sfumature di fragilità che mai sono cadute nel banale e nel retorico.

Rosso, bianco & sangue blu tratto dall’omonimo romanzo di  Casey McQuiston – Sceneggiatura di Matthew Lopez, Ted Malawer – Regia di Matthew Lopez – Con: Taylor Zakhar Perez, Alex Claremont-Diaz Nicholas Galitzine, Uma Thurman, Stephen Fry, Sarah Shahi, Rachel Hilson, Juan Castano, Ellie Bamber, Clifton Collins Jr., Rachel Maddow. – Produzione Amazon Studios e Berlanti-Schechter Films – Anno 2023.

Teatro Roma
Elena Salvati

Ordinary Life

La disconnessione sociale dei tempi moderni “Se non puoi scegliere cosa fare, puoi ancora essere quello che sei?”. Questo è

Leggi Tutto »