di Tonino Pinto *

 

«Che la festa cominci!», strillavano gli imbonitori scavalca montagne degli spettacoli circensi in giro per città e paesini in primavera per riportare un po’ di sorriso dopo un duro inverno. Che la festa cominci anche per il grande circo del Cinema che a maggio dal 17 al 28 ospiterà’ a Cannes sulla Costa Azzurra francese la 75a edizione interamente dal vivo(finalmente), di un evento che si preannuncia ancor prima della conferenza stampa a Parigi dopo gli Oscar densa di novità’ tra film e star che affolleranno La Croisette.

Intanto sarà’ Elvis del regista premio Oscar Baz Luhrman che inaugurerà’ il festival, gìa ospite a Cannes nel 2001 con Moulin Rouge! e nel 2013 con Il grande Gatsby. Questa volta ad interpretare il ruolo principale nei panni del re del rock ci sarà’ l’attore Austin Butler e al suo fianco nei panni del colonnello Tom Parker, il famoso manager di Elvis the pelvis, l’altro premio Oscar Tom Hanks.

 

Tra Baz Luhrman e Marta De Laurentiis

 

Fra le novità’ annunciate di questa 75a edizione diretta ancora da Thierry Fremaux ci sarà l’ingresso fra le partnership di TikTok il social network cinese popolarissimo sui canali web sin dal 2016 che nel 2021 ha registrato una platea di un miliardo di giovani utenti sparsi nei cinque continenti. Una svolta epocale del Festival che continuerà a escludere dal concorso ufficiale i film prodotti dai network televisivi come Netflix e Amazon.

Un’alleanza quindi al passo con i tempi che si dice valga per Cannes parecchi milioni di dollari ancorché una visibilità’ globale di un miliardo e più di cinefili che potenzia anche il già importante “mercato” dei film rappresentante del prodotto di oltre ottanta paesi nel mondo. Per festeggiare la novità’ è stato varato il “TikTok Short Film”, un concorso a premi dedicato ai cortometraggi da un minimo di 30 secondi a un massimo di 3 minuti.

«L’’alleanza con TikTok», ha dichiarato a Parigi Fremaux “ci permetterà’ di condividere la magia di Cannes con un pubblico più ampio e mondiale, comunque cinefilo.»

A Cannes 75 ci sarà’ soprattutto il ritorno dello star system americano per la gioia di fotografi e cineoperatori a cominciare da Tom Cruise protagonista di Mavericks in premiere mondiale, il sequel di Top Gun con il  mitico pilota di caccia ai comandi del suo FA 18 Super Hornet (la Marina statunitense militare americana ha proibito a Tom Cruise di pilotarne un vero nonostante le sue insistenze) ,  film diretto da Joseph Kosinsky che uscirà nelle sale italiane dal 26 maggio.

In attesa dell’ufficialità del calendario fra i film attesi a Cannes ci dovrebbe essere l’ultimo del trasgressivo David Cronemberg dal titolo Crime Of The Future, interpretato dal premio Oscar Viggo Mortensen e da Lea Seydoux, poi Three Thousand Years Of Longing, diretto da George Miller e interpretato da Tilda Swinton. Cannes potrebbe ospitare anche  Z del francese Michel Hazanavicius(ricordate The Artist) e poi tra i candidati al concorso per la Palma d’oro Les Amandiers di Valeria Bruni Tedeschi, mentre per l’Italia del cinema si parla de L’Immensità di Emanuele Crialese interpretato da un altro premio Oscar come l’affascinante spagnola Penelope Cruz in lizza per un’eventuale Presidenza della Giuria Internazionale dopo Spike Lee lo scorso anno,  ambita anche dalla splendida Marillon Cotillard. Insomma “chi vivrà, vedrà’” e soprattutto come scrivevamo all’inizio: ”che la festa cominci!”

 

* Critico cinematografico e letterario, giornalista, dal 1976 inviato speciale RAI (TG1, TG2, TG3, TG3 Regionale, Rete Uno, Rete Due, Rete Tre) per Cinema, Spettacolo, Costume.

Condividi su: