Wonka: un musical tutto sogni e magia lontano dal re del cioccolato

Un film di Natale per bambini al sapore di cioccolato dal retrogusto un po’ amaro.

Il film con protagonista il Re del cioccolato, interpretato dall’apprezzato attore del momento, Timothée Chalamet, esce in sala dopo mesi di attese, speculazioni e aspettative. Wonka, a differenza delle premesse, dichiara i suoi intenti fin dai primi minuti, presentandosi come un musical adatto alle famiglie. Sicuramente una sorpresa, da qualcuno gradita, da altri forse meno. L’assetto, la struttura, sono quelli tipici dei cartoni animati, dei racconti fiabeschi destinati ai più piccoli. A incantarli sono i sogni, la magia e il cioccolato, che spiccano sulla narrazione, minacciati allo stesso tempo da una parte oscura.

Timothée Chalamet

Wonka è un ragazzo povero, che arriva in una grande città per realizzare un sogno: vendere il suo cioccolato prelibato nella lussuosa Gallerie Gourmet. A ostacolarlo però c’è il Cartello del Cioccolato. Tre imprenditori governano, controllano e corrompono la vendita del cioccolato in città. Sono loro i nemici della storia, che vogliono ostacolare le buone intenzioni del protagonista servendosi dell’aiuto del potere esecutivo e del potere ecclesiastico, schiavi dell’oro marrone. Ma attenzione, essi non sono gli unici villain della storia. La signora Scrubbit, aiutata dal suo secondino, proprietaria di uno squallido motel, trae in inganno i poveri bisognosi di un posto economico dove stare per poi costringerli a sdebitarsi lavorando incessantemente nella sua lavanderia.

Il destino di Willy sembra essere proprio questo. Ma in quella prigione il protagonista conosce coloro i quali diventeranno poi i suoi aiutanti e compagni di avventura, tra cui la piccola, dolce e intelligentissima Noodle. A ritmo di canzoncine martellanti Wonka affronta una serie di (dis)avventure, portandosi dietro la cosa più importante: un legame indissolubile, dolce e allo stesso tempo doloroso con la madre, a cui si collega la passione per il cioccolato e il suo stesso sogno.

In attesa di vedere come fosse questo nuovo film sul Re del cioccolato, diretto stavolta da Paul King, una parte di pubblico l’ha giudicato una forzatura tutt’altro che necessaria. Sicuramente, dopo una prima visione, si può affermare che il protagonista di questa storia prenda (volutamente o meno) le distanze dai Wonka precedenti. Riuscita è l’idea di renderlo, oltre che un cioccolataio sognatore, una sorta di prestigiatore, un mago. La dolcezza legata al ricordo affettuoso della mamma e l’ingenuità dettata dalla sua ignoranza, si mischiano con la fantasia e l’estro legati alla magia, dando vita a un personaggio positivo, dalla personalità eccentrica e colorata. O almeno così dovrebbe essere. Si tratta di una storia che parte come possibile romanzo di formazione ma che, di fatto, lascia un protagonista statico nella sua evoluzione.

Senza spingersi troppo a paragoni con gli eccellenti Wonka del passato (il primo fu quello di Gene Wilder del 1971 e poi quello di Johnny Depp del 2005), Timothée Chalamet, per quanto talentuoso, non riesce a soddisfare le aspettative legate al personaggio. In generale, proprio per questa distanza dal passato, questo Wonka parla di più alle nuove generazioni, meno compromesse dal grande successo dei precedenti. La storia di Willy, a partire dalla povertà iniziale, nulla ha a che vedere con la narrazione che lo presentava figlio di un ricco dentista. Nel complesso però, il film mantiene abbastanza l’atmosfera burtoniana, nonostante pecchi un po’ di infantilismo sotto diversi punti di vista. Il risultato generale è quello di un musical allegro e colorato, volto a soddisfare lo schema canonico dell’American Dream.

Timothée Chalamet

Wonka esce nelle sale cinematografiche il 14 dicembre 2023. La distribuzione del film non è scelta a caso ed è sicuramente uno degli aspetti più riusciti. Questo perché risulta vincente come film di Natale, che di fatto punta a un target infantile. Resta da capire se con un personaggio cult universalmente riconosciuto ci si possa accontentare di raccogliere unicamente il consenso di questa fetta di pubblico. 

Wonka – Regia e sceneggiatura: Paul King – Soggetto: Roald Dahl – Con: Timothée Chalamet, Keegan-Michael Key, Olivia Colman, Matt Lucas, Rakhee Thakrar – Distribuzione: Warner Bros Italia – Nei cinema italiano dal 14 dicembre 2023

Interviste
Annagrazia Marchionni

Respirare il futuro

Al Teatro Villa Lazzaroni, una serata esclusiva in cui poter respirare il futuro a ritmo di flamenco. Intervista a Francisca

Leggi Tutto »