DIREZIONE LAURENTINA al Teatro 7 Off

Teatro 7 Off

 

31 marzo – 10 aprile

 

DIREZIONE LAURENTINA
di Veronica Liberale

regia: Pietro De Silva

con: Fatima Ali, Daniele Antonini, Antonia Di Francesco, Simone Giacinti, Veronica Liberale, Francesca Pausilli

scene e costumi: Caterina Lambiase

aiuto regia: Alessandra Persi

fonica: Denis Persichini

progetto grafico: Alessandro Moser


In una serata d’inizio autunno una guardia giurata, un giovane venditore ambulante afghano, un’elegante signora borghese, una ragazza incinta e sua madre si ritrovano sulla banchina della metropolitana di Roma.

La giovane futura mamma ha un leggero malore, niente di serio, ma gli altri per soccorrerla perdono l’ultimo treno e nel momento in cui risalgono in superficie per uscire scoprono di essere rimasti chiusi dentro.

La chiusura della metro coincide con l’arrivo di un brutto nubifragio, i telefonini non hanno copertura di rete e alle linee di emergenza nessuno risponde.

A tutto questo si aggiunge anche la notizia che il giorno dopo è stato indetto uno sciopero dei mezzi di ventiquattr’ore.

I malcapitati si vedono così costretti a passare la notte e il giorno seguente sotto la metro ma il destino ha in serbo per loro delle altre sorprese.

I cinque personaggi rappresentano un campione di mondo, il mondo sotterraneo della metropolitana di Roma, dove ogni giorno milioni di persone si sfiorano senza mai incontrarsi, ognuno con le proprie differenze e diffidenze, ognuno nella propria direzione come dei robot attratti dalla calamita dell’urgenza quotidiana.

Fin dall’ inizio i loro rapporti risultano difficili, soprattutto quelli tra Manolo, guardia giurata in un supermercato, che viene da una situazione familiare non facile, che fa un lavoro duro ed alienante e che vede nel diverso (il giovane ambulante Afghano) una minaccia continua e forse un capro espiatorio per i suoi problemi.

A far da paciere tra i due Benedetta, un’elegante signora, scappata da una festa che per un guasto alla macchina è stata costretta a prendere la metropolitana e che è poco avvezza a questo mondo sub-urbano, lei che vive negli agii e nelle comodità.

Ai conflitti legati alla sfera sociale si aggiungono quello generazionali tra Immacolata, la ragazza incinta e Teresa, sua madre.

Lo stato di Immacolata diventa urgenza per tutti quando la ragazza comincia ad avvisare le prime doglie.

Inizia allora per tutti un vero e proprio viaggio verso la luce e la salvezza.

E’ un viaggio metaforico che porterà i protagonisti a una sorta di riscatto con l’ingresso di un sesto personaggio, nascosto nell’ombra e con un colpo di scena finale!

Direzione Laurentina” è una favola metropolitana, divertente e amara sulle moltitudini di storie e solitudini che popolano i mezzi pubblici, su una solidarietà apparentemente sopita che come i suoi protagonisti, aspetta il momento di tornare alla luce.

E’ un omaggio a questa finestra sul mondo che è la Metropolitana e a tutti coloro che si sono perduti all’interno del suo universo sotterraneo soprattutto attraverso le parole e gli occhi del personaggio di Teresa, capace di vedere e sentire, per gioco o necessità, presenze invisibili.

E’ una commedia che vuole essere lo specchio dei tempi in cui viviamo in cui la paura del diverso, la diffidenza nei confronti dell’altro, spesso fomentata dalla distorsione delle notizie e dalla fake news che continuamente alimentano odio, lo stress e gli impegni quotidiani, il ritmo frenetico della vita, gli smart phone ci rendono in qualche modo soli e chiusi in noi stessi.

Ed ecco i cinque protagonisti costretti dagli eventi a fermarsi, confrontarsi, rimettersi in gioco in un’esperienza e in una serie di eventi, che rappresentano per tutti una seconda possibilità, la possibilità che può nascere anche da un treno perso.

 

Spettacolo vincitore del Premio de’ Servi nell’ edizione 2018 del ROMA COMIC OFF

----------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

orario spettacoli: dal giovedì al sabato ore 21.00; domenica ore 18.00

botteghino: dal lunedì al sabato ore 11.00-21.00; domenica ore 16.30-18.00

ufficio promozione: Valeria D’Orazio - tel. 320.48.20.809 - promozione@teatro7.it

direttore: Adriano Bennicelli - direzione@teatro7off.it

---------------------------------------------------------------------------------------


Gregory

Parola di Gregory. Una storia di famiglia al Teatro de’ Servi

 di Sofia Chiappini

 

In scena al Teatro de’ ServiGregory: una storia di famiglia” di Veronica Liberale per la regia di Nicola Pistoia.

Quella di Gregory è una storia che si propone di essere raccontata senza pietismo di sorta. Un intento apparentemente impossibile — e, nondimeno, riuscito — se si pensa che al centro di questa storia stanno le vicende di una famiglia, successivamente alla diagnosi del disturbo dello spettro autistico, che colpisce il piccolo Francesco (detto Gregory, in onore di Gregory Peck).
Nel vivace e sereno trambusto di questa famiglia che abita nel centro di Roma — quello verace e popolare, di cui ormai da tempo la città sta perdendo le tracce — la notizia inaspettata si accompagna alla difficoltà di comprendere cosa riservi il futuro.

La parola ‘normalità’ è dunque messa tra parentesi, in stallo, in favore della ricerca di nuove soluzioni di vita, più congeniali a quello che è il clima domestico così trasformato all’alba del nuovo millennio.

La storia di Francesco-Gregory è raccontata da Veronica Liberale, che oltre a interpretare la zia Fiorella, firma il testo, con la regia di Nicola Pistoia. Quest’ultimo costruisce una partitura scenica congeniale al testo, in cui a livello spaziale sono rese, mediante l’inserimento di una pedana a più livelli, le difficoltà della convivenza. La regia di Pistoia va incontro, inoltre, all’esigenze tipiche di una drammaturgia di stampo contemporaneo, che non prevede più le canoniche ‘entrate’ e ‘uscite’, in cui lo spazio scenico rimane condiviso seppure opportunamente distinto (nonostante appaia lecita l’ipotesi, che tale partitura fisica avrebbe potuto essere articolata in maniera ulteriore).

Nelle elucubrazioni spesso sconclusionate e paradossali del personaggio di Fiorella, che mette in scena le vicende di una studentessa irrimediabilmente fuori corso, troviamo un appiglio per comprendere la natura più profonda di “Gregory: una storia di famiglia”. Nel marasma caotico che anima una casa affollata, come quella di Luciana (Stefania Polentini) e Adriano (Armando Puccio), le interminabili telefonate di Fiorella con il suo tenace spasimante spaziano con ironia tra gli argomenti filosofici più in voga. E lo spettatore è indotto così a domandarsi che cosa sia, in fondo, questa ‘ontologia’ intorno a cui i due pseudo-intellettuali si affannano tanto. In fondo, lo studio dell’essere è, per sua stessa natura, anche lo studio di ciò che non è o di ciò che potrebbe essere e, invece, poi non è.

Detto in parole povere, chi si occupa di ontologia è oggi qualcuno che si interroga sul concetto di possibilità, di come quest’ultima non trovi più molto spazio nelle nostre esistenze, perché messa a tacere dall’ideale tecnologico di una vita spinta ferocemente verso il progresso.

In un’epoca in cui il relativismo ha preso tanto spaventosamente piede, la paura della malattia e del contagio anche solo possibile prendono, come è ovvio, il sopravvento. Pertanto, l’esperimento familiare messo in scena da “Gregory” assume un senso ulteriore, perché rappresenta, attraverso la comicità, un tentativo efficace di ribellione nei confronti di quella paura. Ammettere la difficoltà e il proprio spaesamento diventano le misure più efficaci per prevenire la discriminazioni sociali che possono colpire un figlio, che si riconosce come ‘diverso’. Queste sono, in fondo, le strategie messe i campo da genitori e nonni, che, nonostante le difficoltà, raccontano ognuno a loro modo, tra confessioni intime e momenti goliardici, timori e speranze.

Aspetto rilevante, tuttavia, del disturbo dello spettro autistico da cui Francesco-Gregory è affetto riguarda un ritardo nel linguaggio.

Questo rappresenta un primo campanello d’allarme che, oltre a costituire uno snodo fondamentale (non senza risvolti comici) della narrazione scenica, getta una luce sull’importante risvolto sociale contenuto nel testo. La parola di Gregory (interpretato splendidamente da Francesco de Rosa, che ci omaggia anche di un accompagnamento musicale non ingombrate e davvero efficace) è quel monito al sano esercizio del dubbio, che non scadendo nel pensiero del ‘complotto’, diventa strumento più efficace per l’ascolto dell’altro.

Gregory: una storia di famiglia - dal 17 febbraio al 6 marzo in scena al Teatro de' Servi

  • di Veronica Liberale
  • regia di Nicola Pistoia
  • con Francesco De Rosa, Veronica Liberale, Francesca Pausilli, Stefania Polentini, Armando Puccio, Francesco Stella
  • La Bilancia Produzioni presenta

GREGORY: UNA STORIA DI FAMIGLIA al Teatro de Servi

Teatro de’ Servi- Roma

 

Dal 17  febbraio al 6 marzo

Da Martedì a Sabato ore 20; Domenica ore 17:30

 

La Bilancia Produzioni

presenta

GREGORY: UNA STORIA DI FAMIGLIA

di Veronica Liberale

regia di Nicola Pistoia

con Francesco De Rosa, Veronica Liberale, Francesca Pausilli, Stefania Polentini, Armando Puccio, Francesco Stella

 

 

Debutta al Teatro de’ Servi dal 17 febbraio al 6 marzo, GREGORY: UNA STORIA DI FAMIGLIA, una commedia umana che tratteggia con toni leggeri e senza pietismo una sindrome difficile vissuta in famiglia, scritta da Veronica Liberale e diretta da Nicola Pistoia.

Roma, 1999 - La vita della famiglia Puracchio viene felicemente sconvolta dall’arrivo di un bambino: la fidanzata di Adriano, figlio di Maurizio, proprietario di una ferramenta, è incinta. Il lieto evento viene accolto con entusiasmo da tutti i suoi componenti, compresa nonna Luciana e zia Fiorella. Nella vecchia casa familiare, all’interno di un quartiere popolare, che è un po’ come un paese, l’intera famiglia trascorre la propria vita fatta di tensioni sopite, sogni accantonati, paure nascoste, in nome di un’ esistenza normale e dignitosa.

Il piccolo Francesco, figlio di Adriano e Tamara, nato all’inizio del nuovo secolo, viene salutato come il bambino del futuro, colui al quale ciascun membro della famiglia cercherà di trasmettere qualcosa: Nonno Maurizio la sua ferramenta, Papà Adriano la sua passione per il calcio, zia Fiorella la sua visione del modo, Nonna Luciana i suoi ricordi di gioventù (legati a un vecchio poster di Gregory Peck che incombe sulla scena) e soprattutto i sogni più belli di mamma Tamara. Le aspettative sembrano infrangersi con la scoperta graduale che il nuovo arrivato sembra comportarsi in modo strano, quasi incomprensibile e poi con la consapevolezza della sua diversità. Di fronte a un evento così destabilizzante il castello di carte costruito dalla famiglia negli anni è costretto a cadere, ciascuno è chiamata a mettersi in discussione, a morire dentro per poi rinascere più forte e migliore di prima.
“Gregory: storia di una famiglia” è uno spettacolo che, sullo sfondo di una società che sta cambiando il suo modo di comunicare, con l’avvento di internet e dei social, ci accompagna con toni leggeri, rifuggendo da qualsiasi forma di pietismo, nelle fasi della scoperta di un figlio diverso, autistico con le sue caratteristiche e il suo modo tutto speciale di relazionarsi.
Una commedia umana che da la sua visione e il suo piccolo contributo nella descrizione di una sindrome difficile da comprendere e da descrivere. Una storia che cambia e travolge la vita dei protagonisti, le cui vicende, raccontate sempre con sorriso e ironia, ci portano a riflettere su una società molto spesso non inclusiva e sull’inconsistenza e la vacuità, che si cela dietro il concetto di normalità.

 


"QUESTA STRANA VOGLIA DI VIVERE" al Teatro De' Servi

Teatro De' Servi- Roma

DalL 26 Dicembre al 9 Gennaio 2022

 

Sorrisi d’Autore

presenta

QUESTA STRANA VOGLIA DI VIVERE

di Veronica Liberale

regia Fabrizio Catarci

con Camilla Bianchini, Fabrizio Catarci, Guido Goitre, Veronica Liberale, Alessandro Moser

 

Debutta in prima assoluta, illuminando per le feste il palcoscenico del Teatro de’ Servi, dal 26 dicembre al 9 gennaio, QUESTA STRANA VOGLIA DI VIVERE, spettacolo scritto da Veronica Liberale e diretto da Fabrizio Catarci.

 Siamo nell’agosto 1962. Maria Cristina e suo fratello Salvatore lasciano il loro paese natale, Castellammare del Golfo nel trapanese diretti in Svizzera per ricongiungersi con il fratello Giuseppe, emigrato a Zurigo da tre anni.

Sul treno che da Palermo arriva a Torino, in quegli anni il collegamento più lungo della penisola, i destini dei due fratelli s’intrecciano con quelli di un misterioso scrittore e un’aspirante attrice, protagonista dei famosi caroselli. Su tutti veglia l’occhio vigile del Conduttore, che rappresenta il treno stesso, il treno del Sole, ribattezzato l’Espresso della Speranza, una creatura di ferro acciaio in grado di unificare parti opposte del paese e su i cui sedili e carrozze hanno viaggiato le speranze e i sogni dei nostri migranti.

Una storia tenera e divertente, un omaggio all’amore, alla Sicilia e alle nostre illusioni, al nostro passato che poi troppo lontano non è.

 

 

IL TEATRO IN PILLOLE
🕖 Orario spettacoli: 26 DICEMBRE ORE 17:30

da Martedì a Sabato ore 20 - Domenica ore 17.30

🎟 Biglietti online (www.teatroservi.it e www.vivaticket.com) o al telefono con carta di credito
🍹 All’interno vi aspetta un accogliente bar con drink e gustosi spuntini

👉 In stagione: commedie, stand-up comedy, comic show accessibili ai sordi, concerti, incontri
😷 Tutte le attività si svolgono nel rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza anti-Covid


Il cartellone del Teatro 7 Off

Teatro 7 Off  – Roma

direttore artistico: Michele La Ginestra

orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 21.00; domenica ore 18.00

 

Il nuovo spazio, in via monte Senario 81a, propone la sua prima stagione teatrale, sempre ovviamente curata da Michele La Ginestra, e i suoi laboratori aperti a tutte le generazioni (dai 6 anni in su), diretti da Andrea Martella. Una sfida moltiplicata per due, un doppio impegno, ma anche una doppia speranza di esserci lasciati alle spalle una parte della nostra storia da non dimenticare ma da superare, con coraggio e determinazione.

 

IL CARTELLONE 2021/2022



1 - 10 ottobre

Michele La Ginestra
M’ACCOMPAGNO DA ME
di Michele La Ginestra
regia: Roberto Ciufoli

L’attore Michele si ritrova recluso su un palco abbandonato che, per magia del suo amico “teatro”, si trasforma in un’improbabile aula giudiziaria, nella quale vedremo passare avvocati, imputati, personaggi delle favole e persino un prete. Non solo un one man show, ma uno spettacolo che vuole regalare risate ed emozioni.

 

13 – 24 ottobre
SE SO’ ROSE… NUN SO’ MARGHERITE
con: Armando Giacomozzi, Daniela Rosci, Maya Pensavalle, Marcello Galletti, Veronica Maria Genovese

scritto e diretto da Avio Focolari

Tre barboni che vivono sotto un ponte di Roma non sanno che, da una settimana all’altra, l’Italia è in lockdown. Scopriranno tutto grazie a una stravagante gattara, a sua figlia e a una prostituta.



4 - 28 novembre
Marco Zadra & Friends

IL MISTERO DEL CALZINO BUCATO
scritto e diretto da Marco Zadra

Un cult della comicità romana, dal 1993 ad oggi. Ritmi da cabaret, esibizioni canore, balli improbabili, acrobazie, inseguimenti, sparatorie, risse da saloon, situazioni esilaranti, gags a ripetizione e tanta suspence. Il 25 dicembre viene ucciso Lord Pinkerton. Unico indizio un calzino bucato in corrispondenza del ditone…



9 - 19 dicembre
Francesco Scimemi, Francesco Frattarelli
PROFESSIONE MAGICOMIO

Uno spettacolo di magia folle, divertente pieno di risate, stupore e suspence. Lo show mette in scena, e per certi versi dissacra, tutte le sfaccettature della magia: grandi illusioni, mentalismo, magia generale, esibizioni di estremo pathos fino a dei numeri in cui si ride a crepapelle. Un’ora e trenta minuti in cui lo spettatore dimentica dov’è, travolto dall’affascinante quanto avvincente mondo dell’illusione.



30 dicembre - 16 gennaio
Jonglar presenta
RESTIAMO AMICI LO DICI A TUA SORELLA
di Massimiliano Bruno e Sergio Zecca

con: Tiko Rossi Vairo, Giancarlo Porcari, Alessandro Frittella, Antonio Stregapede
regia: Sergio Zecca

Cosa succede quando due scrittori di romanzi gialli alle prese con un nuovo libro da scrivere in tempi strettissimi, per uno strano scherzo del destino, vengono lasciati nel giro di pochi giorni  dalle rispettive fidanzate?



20 - 30 gennaio
Ludovica Di Donato, Andrea Perrozzi, Ketty Roselli, Alessandro Salvatori
QUATTRO
di Adriano Bennicelli
regia: Michele La Ginestra

Marco e Carlotta stanno insieme, convivono e sono una coppia moderna e dinamica. Anche Matteo e Claudia stanno insieme, sono sposati e sono una coppia tranquilla e tradizionale. Fin qui tutto bene. Il problema è che lui ama lei, che ama lui, che ama lei. E’ che il problema non è uno… sono Quattro.



10 - 13 febbraio
ROSENCRANTZ & GUILDERSTERN SONO MORTI
di Tom Stoppard

con: Lara Balbo, Luca Basile, Alessandro Catalucci, Ilario Crudetti, Igor Petrotto
regia: Marco Simeoli

I due più famosi personaggi minori dell’Amleto di Shakespeare diventano improvvisamente protagonisti. La prospettiva è capovolta, l’Amleto, in questo teatro dell'assurdo, viene visto con i loro occhi.



15 - 20 febbraio
Gabriella Silvestri, Marta Mannella
ROMA BANCO 24
di Gabriella Silvestri
regia: Federico Vigorito

È quasi notte. In una periferia romana, tra storie di ordinaria criminalità, scontri generazionali, segreti, odio e amore, si consuma la storia di Loredana, ex prostituta, che con fatica gestisce un chiosco e di sua figlia Karida, di 17 anni, studentessa. In un notte le loro vite cambieranno per sempre.



24 - 27 febbraio
Manuela Bisanti, Giancarlo Porcari
COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA
di Dario Fo e Franca Rame
regia: Matteo Vacca

Come reagireste se il vostro lui o la vostra lei vi proponessero di trasformare la relazione in una coppia aperta? Un testo arrivato alle soglie dei quarant’anni eppure ancora attualissimo nella sua tematica principale: la relazione di coppia e la parità tra donna e uomo.

 

3 - 13 marzo
Morgana Giovannetti, Ketty Roselli
BOMBA
scritto e diretto da Francesca Zanni

Una gloria della musica anni ’80 si affida a una famosa produttrice artistica per rilanciare la sua carriera e trovare una hit che sia una vera bomba! Ma tra le due donne da subito sono scintille: esagerata, arrogante, egocentrica la prima e scontrosa, scorbutica, intransigente l’altra! Tra ricordi, risate, confidenze e rivelazioni, troveranno il modo di fare (o non fare?) esplodere la loro bomba!



17 - 27 marzo
Massimo Wertmuller
A CUORE APERTO
di Gianni Clementi
musiche: Pino Cangialosi

Massimo Wertmuller intraprende un viaggio in una Roma multietnica, sempre in bilico fra cinismo e generosità, fra disincanto e commozione, per arrivare a riflettere sui grandi temi della vita. Un percorso intimo, a volte sfrontato, alla ricerca delle proprie origini, accompagnato dalla musica del Maestro Pino Cangialosi.



31 marzo - 10 aprile
DIREZIONE LAURENTINA
di Veronica Liberale
con: Fatima Ali, Simone Giacinti, Veronica Liberale, Francesca Pausilli, Francesca Piersante, Daniele Antonini
regia: Pietro De Silva

Vincitore Premio Comic Off 2018, è una divertente e amara favola metropolitana, sulle moltitudini e sulle solitudini che popolano i mezzi pubblici. Cinque persone perdono l'ultimo treno della metro di Roma e si ritrovano chiusi dentro ma il destino ha in serbo diverse sorprese...



21 aprile - 1 maggio
Morgana Giovannetti, Valentina Olla, Federico Perrotta, Matteo Vacca
SPIN-OFF

Ci sono Grandi storie che tutti amiamo e conosciamo. Ma siamo sicuri di saperne proprio tutto? E se stavolta a raccontarcele fosse qualcun altro?



5 - 29 maggio
Marco Zadra & Friends
L'ALBERGO DEL LIBERO SCAMBIO
di Georges Feydeau
regia: Marco Zadra

Un classico della commedia brillante basato su equivoci e scambi di persona. Situazioni imbarazzanti, risate a volontà, gags e ritmi forsennati con un finale a sorpresa sono gli ingredienti di questa commedia surreale che ben si presta alla regia di Marco Zadra.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------

biglietti: intero € 24,00; ridotto € 18,00 (prev. compresa)

abbonamenti: turno fisso 8 spett. € 115,00; turno libero 6 spett. € 100,00, 8 spett. € 125,00; turno libero infrasettimanale 6 spett. € 85,00, 8 spett. € 105,00; carnet 8 ingressi € 135,00 (prev. compresa)

botteghino: dal lunedì al sabato ore 11.00-21.00; domenica ore 16.30-18.00

ufficio promozione: Valeria D’Orazio - tel. 320.48.20.809 - promozione@teatro7.it

 direzione@teatro7off.it

----------------------------------------------------------------------------------------------------------


La stagione 2021/2022 del Teatro de' Servi

 

 

TEATRO DE’ SERVI

 

Stagione 2021-2022

 

ALL TOGETHER NOW!

 

UNA STAGIONE COME VIENE

Una serata “spettacolo” esclusiva di presentazione della nuova stagione teatrale 2021-2022 con l’attore Marco Cavallaro

 

Sabato 25 settembre ore 20

 Domenica 26 settembre ore 17:30

Teatro de’ Servi-Roma

 

Sabato 25 e domenica 26 settembre, il Teatro de’ Servi riapre le sue porte con una serata “evento”, uno “spettacolo” speciale ed esclusivo curato dall’attore Marco Cavallaro per presentare al pubblico e agli abbonati la nuova entusiasmante stagione 2021.2022.

Marco Cavallaro parlerà di ciò che viene e che sarà e che si spera si farà anche se non si sa, ma lui lo racconterà e le risate ci darà con chi viene e chi lo sa, tanto ormai si è quà e la speranza ci aiuterà...vi si aspetta con quel che sarà o come viene chi lo sa.

Uno show studiato ad hoc, tra divertimento e leggerezza in sui  saranno svelati i protagonisti e i titoli degli spettacoli in cartellone che, per questa nuova stagione si presenta più ricca che mai, intitolata “All Together now”, proprio a sottolineare la volontà e la necessità di ripartire tutti insieme, abbattendo il divario tra attori e spettatori, tra pubblico e addetti ai lavori, e restituire il clima di unica grande famiglia e “casa” che si respira in teatro.

Ben 33 gli eventi in calendario tra commedie, concerti, stand up comedy e comic show accessibili anche ai non udenti, tutti da scoprire.

Inaugura il cartellone, dal 28 settembre al 3 ottobre, una novità assoluta, INCORONATE COMICHE - RIDE BENE, CHI RIDE... DONNA! Sei serate per tre diversi spettacoli con cast differenti, da un'idea di Giuditta Cambieri. Un format di stand-up al femminile, accessibili ad un pubblico di sordi e udenti insieme: attrici udenti e attrici LIS si lanciano eroicamente alla ricerca di una comicità che possa ridere di sé e far ridere cercando di favorire l’inclusione e rompere le barriere degli stereotipi di genere e non solo.

Si susseguiranno poi 9 commedie: tornano l’ humor e giochi di parole di “Luci ( e ombre) della ribalta”(dal 7 al 24 ottobre) con Marco Zordan, Alessandro Di Somma, Diego Migeni, Yaser Mohamed;  Alessandro Tirocchi e Maurizio Paniconi insieme a Valeria Monetti e Daniele Derogatis , saranno invece i protagonisti del nuovo spettacolo “Una zitella da sposare”(dal 4 al 21 novembre).

Ritroveremo ancora l’inventiva e la fantasia di Veronica Liberale ed Antonio Romano, rispettivamente con “Ti dedico una canzone” ( dal 2 al 19 dicembre)  e  “Questa strana voglia di vivere”( dal 25 dicembre al 9 gennaio). Successivamente sarà la volta dello spettacolo vincitore del “Premio Comic Off Teatro de’ Servi”, “CTRL Z” di Annabella Calabrese e Daniele Esposito, alle prese con la tematica del lavoro e dei colpi di scena imprevedibili della vita e degli incontri (dal 20 gennaio al 6 febbraio) e all’inedito “Gregory: una storia di famiglia” di Veronica Liberale con la regia di Nicola Pistoia. Spazio poi alla nuovissima attualissima commedia di Roberto Marafante,Coworking ovvero la vita è precaria!” ( dal 17 marzo al 3 aprile), e a “Amore sono un po’ incinta” di Marco Cavallaro ( dal 14 aprile al 1 maggio). Altro ritorno quello di Marco Simeoli e Francesca Nunzi con il loro  inedito ”Shakespeare per attori anziani”(dal 12 al 29 maggio).

Tra queste sorprendenti commedie si inseriranno ben 18 comic show con grande spazio ai live e alla stand up comedy, che vedranno susseguirsi sul palco graditi ritorni e assolute novità, come Sergio Viglianese, Alexandra Filotei, Marco Passiglia, Francesco De Carlo, Chiara Becchimanzi, Giorgio Montanini, Pietro Sparacino, Laura Formenti, e 5 concerti, altra importante novità di questa stagione.

 

Il Teatro de’ Servi è pronto a ripartire… Tutti insieme, all together now, dal vivo!

 

LA STAGIONE

 

Dal 28 Settembre al 3 Ottobre 2021

INCORONATE COMICHE

 Accessibile ai sordi

 Ogni sera uno spettacolo e un cast diverso.

Un format di stand-up al femminile nato da un idea di Giuditta Cambieri.
Le serate sono accessibili ad un pubblico
di sordi e udenti insieme: attrici udenti e attrici sorde saranno affiancate da attrici LIS. Le interpreti si lanciano eroicamente alla ricerca di una comicità che possa e far ridere di sé, cercando di rompere le barriere degli stereotipi di genere e non solo.

 

 

28-29 Settembre 2021

RIDE BENE

con

Giuditta Cambieri, Laura De Marchi, Shara Guandalini, Gisella Cesari, Argentina Cirillo, Mally Mieli, Cristina Galardini,

Alessandra Merico, Lara Balbo, Daniela Cirone

con le attrici LIS

Carolina Cigliola, Alessia Fuselli, Francesca Lalli, Irina Fartade, Elda Di Giannatale

Chitarra e voce dal vivo di Lorella Piperali

 

 

30 Settembre e 1 Ottobre 2021

CHI RIDE...

con

Giuditta Cambieri, Laura De Marchi , Elena Mazza, Alessandra Merico, Gisella Cesari, Mally Mieli,

Simone Esposito, Daniela Cirone

con le attrici LIS

Carolina Cigliola, Alessia Fuselli, Francesca Lalli, Gianluca Senese, Irina Fartade, Elda Di Giannatale

 

 

2 e 3 Ottobre 2021

... DONNA

con

Giuditta Cambieri, Laura De Marchi , Shara Guandalini, Serafino Iorli, Marina Vitolo, Alessandra Merico, Elena Mazza,

Cristina Galardini, Monica Mercanti, Giuseppe Cometa, Argentina Cirillo

con le attrici LIS

Carolina Cigliola, Alessia Fuselli, Francesca Lalli, Gianluca Senese, Irina Fartade, Elda Di Giannatale

Chitarra e voce dal vivo di Lorella Pieralli

La messa in scena di ogni monologo prevede un lavoro di ricerca per trovare relazioni, complicità e giochi tra recitazione in voce e interpretazione in LIS. Questo per rendere la traduzione in Lingua dei Segni il più aderente possibile ai tempi comici e all’interpretazione del monologo recitato. In questo modo sia il pubblico sordo che quello udente può fruire al meglio di tutti i monologhi in scena.

 

 

6 Ottobre

Concerti nel Parco presenta

MUSIC and DREAMS

Barbara Cattabiani e Claudia Agostini


duo pianistico

La musica del nostro tempo...

da Morricone a Einaudi
 Musiche di Einaudi, Nyman Yiruma, Sakamoto, Tiersen

 

 

Dal 7 al 24 Ottobre

La Bilancia Produzioni presenta

LUCI(e ombre) DELLA RIBALTA

 di Jean-Paul Alègre

 regia di Leonardo Buttaroni

con Marco Zordan, Alessandro Di Somma, Diego Migeni, Yaser Mohamed

Uno spettacolo pieno di humour e giochi di parole, dove cambiamenti di personalità, ribaltamenti di significato e bisticci di parole ci permetteranno, con molta ironia, di ridere dei teatranti. Sarà una divertente
e paradossale commedia satirica in un’atmosfera allegra, poetica e demenziale.

 

 

Dal 26 al 31 Ottobre

MARCO PASSIGLIA

in

SOSPESI

Con la partecipazione di Enrico Seminara 

Uno spettacolo sorprendente, ricco di momenti divertenti nel quale Filippo Roma e Marco Passiglia si alterneranno sul palco portando in scena monologhi e storie satiriche apparentemente staccate tra di loro, ma che alla fine si scoprirà essere tasselli di un’unica storia che ha un unico fine: ritrovare la leggerezza. 

Le irruzioni di Enrico Seminara porteranno sul palco un tocco di genialità musicale.  

Uno spettacolo adatto a tutti, perchè ricco di idee e di quell’artigianato mentale di cui la comicità ha bisogno per aprirci la mente e alleggerire il cuore.  

Due ore di spettacolo al termine del quale si uscirà più leggeri, quasi… Sospesi. 

 

 

Il 2 Novembre

Incoronate Comiche presenta

con Elda Di Giannatale e Irina Fartade Daniela Cirone interpreti LIS

VE LO IMPARO IO

regia di Laura De Marchi

Accessibile ai sordi

Una parodia della società italiana incentrata in particolare sul tema della scuola, ironica riflessiva e comica, passando dalla figura della professoressa a quella della bidella o della psicologa, dagli alunni ai genitori. Una fotografia della “buona scuola” vista da un’insegnante precaria.

 

 

Il 3 Novembre

I Concerti nel Parco presenta

Nahars Trio e Astra Lanz

Storia, musica e parole in circolo

Biancamaria Rapaccini, violino; Alessandra Montani, violoncello; Irene Franceschini, pianoforte

Astra Lanz, attrice

Una grande amicizia e una stupefacente sintonia artistica: testi di Jorge Luis Borges (1899-1986); illustrazioni di Cristiano Schiavolini; musiche di Piazzolla, Ginastera, Albeniz e autori vari.

 

 

Dal 4 al 21 Novembre

La Bilancia Produzioni presenta

UNA ZITELLA DA SPOSARE

di M. Paniconi, A. Tirocchi

regia di Marco Simeoli

con Valeria Monetti, Alessandro Tirocchi, Maurizio Paniconi, Daniele Derogatis

Marta, una single 35enne viene iscritta su una app di incontri dalla madre. All’improvviso incontra Marco, che le piace subito, ed Enrico, suo vecchio compagno di classe di cui era innamorata. La gestione del triangolo, però, le complica la vita. Chi sceglierà Marta?

 

 

Dal 23 al 28 Novembre

ALEXANDRA FILOTEI

9 ore sotto casa

Ce l’ha fatta ed è pronta a raccontare la sua storia. Solo lei può farlo… e solo lei può mettere in scena la sua intima tragedia con quel filo d’ironia che dice le ha salvato la vita! Ha trasformato una dramma in grande forza di vivere e vorrebbe restituirla a tutto il pubblico. Ci farà ridere di gusto, riflettere, emozionare e vivere il mondo, sotto e sopra la linea della terra, con quel modo delicato e rispettoso, che ti sgretola e ti fà rinascere nello stesso istante. Come direbbe l’attrice: “le cose le so’ raccontare solo a modo mio!”…e scoprirete come!

 

 

30 Novembre

I Concerti nel Parco presenta

AriesTrio

Coming back to life

Carlotta Malquori, violino
 - Matthias Balzat, violoncello
 - Andrea D’Amato, pianoforte


Si ritorna alla vita...con la musica appassionata e trascinante di due grandi musicisti post romantici.

Musichedi J.Brahms Trio op8n.1 - A. Babadadjanyan - Piano Trio in Fa# minore

 

 

1 Dicembre

Incoronate Comiche presenta

Marina Vitolo con Carolina Cigliola interpreti LIS

GIUSTO A METÁ

regia di Francesca La Scala


musiche e voce dal vivo Lorella Pieralli

Accessibile ai sordi

Uno spettacolo comico brillante che tratta in maniera leggera e a tratti autobiografica la condizione tragicomica della vita di un attrice smembrata tra famiglia e lavoro.
La storia, raccontata in modo irriverente, lascia spazio a commoventi momenti di riflessione.

 

 

Dal 2 al 19 Dicembre

La Bilancia Produzioni presenta

TI DEDICO UNA CANZONE

di Antonio Romano

, regia di Antonio Grosso

con Carlotta Ballarini, Antonello Pascale, Antonio Romano, Maria Scorza

Napoli - Giuseppe, lavorando con fiducia nell’azienda tra miscele di vernici e materiale navale, affronta la vita di tutti i giorni, circondato da un fratello nullafacente, una vicina pettegola ed una moglie. Sarà proprio il protagonista ad esporsi a una difficile prova di vita.

 

 

22 Dicembre

I Concerti nel Parco presenta

Cori With Us, Notevolmente e Voces Angelorum

#Natale21 fuori dal tunnel

Camilla Di Lorenzo, direttrice Coro With Us e Voces Angelorum

Marco Schunnach, direttore coro Notevolmente

La Speranza e la gioia cantate dalle fresche voci di ragazzi e bambini.

Musiche di

G.P. Da Palestrina, T.L. De Victoria, C. Monteverdi, Trad Bulgaro, O. Gieljo, U. Sisask, J. Busto,

B. Joel, E. Ugalde, M. Leon.

 

 

23 Dicembre

I Concerti nel Parco presenta

Gruppo Teatrale Burattinmusica

SOLDI E SOLDATI

di Paola Campanini e Stefano Moretti

musiche di Roberta Vacca

regia di Stefano Moretti 

Paola Campanini e Stefano Moretti, attori e animazione pupazzi

Roberta Vacca, tastiera e percussioni - Francesco Pisanelli, violino e percussioni

La celebre “Storia di un Soldato” di Igor Stravinsky, raccontata in chiave moderna e spettacolare ai più piccoli.

 

 

Dal  26 Dicembre al 9 Gennaio 2022

Sorrisi d’Autore presenta

QUESTA STRANA VOGLIA DI VIVERE

di Veronica Liberale

regia Fabrizio Catarci

con Camilla Bianchini,
Fabrizio Catarci, Guido Goitre, Veronica Liberale, Alessandro Moser

1962 - Maria Cristina e suo fratello Salvatore lasciano il loro paese nel profondo sud diretti in Svizzera, per raggiungere il fratello Giuseppe, emigrato a Zurigo. Sul treno i loro destini s’intrecciano con quelli di un misterioso scrittore e un’aspirante attrice.

 

 

Dall’11 al 16 GENNAIO

Sergio Viglianese

in

LIBERTÁ E CROCCANTINI

Viglianese si misura per la prima volta con la stand-up comedy!
Lo spettacolo sarà un divertente ed assurdo racconto in prima persona, che parlando di libertà in senso lato - dalla libertà sessuale a quella di pensiero-vi farà scoprire cosa pensa e chi è veramente Sergio Viglianese, al di fuori dei suoi personaggi più celebri.

 

 

18 Gennaio

Incoronate Comiche presenta

con Carolina Cigliola e Francesca Lalli Silvia Sciarra interpreti LIS

MI SI É CONFUSO IL KARMA

regia di Laura de Marchi

Accessibile ai sordi

Una donna di fronte alle scelte di una vita e alla difficoltà di districarsi alla ricerca perenne del “senso delle cose”.
Emergono le contraddizioni in cui tutte
le cinquantenni che sono state bambine, idealiste, sognatrici, realistiche, incantate e disincantate si riconoscono.

 

 

Dal 20 Gennaio al 6 Febbraio

Produzione Le Chat Noir presenta

Ctrl Z - INDIETRO DI UNA MOSSA

scritto e diretto da Annabella Calabrese e Daniele Esposito

con Annabella Calabrese, Andrea Standardi, Giovanna Cappuccio, Anna Lisa Amodio

Un giorno, grazie ad un incidente con il computer, Clara acquisisce il potere di tornare indietro nella realtà, così come accade sul pc: spingendo i tasti ctrl+z.
Cosa succederebbe se si potessero cambiare gli avvenimenti della vita?

 

 

Dall’8 all’11 Febbraio

ARIANNA PORCELLI SAFONOV

Live

Nata a Roma e laureata in Storia del Costume, ha lavorato nell’organizzazione di eventi, mestiere per il quale ha viaggiato in tutto il mondo. Nel 2008 ha iniziato a studiare teatro comico, ha aperto il blog di racconti umoristici Madame Pipì e dal 2010 ha abbandonato il tragico mondo degli eventi per dedicarsi completamente all’intrattenimento. Vietato ai minori di 14 anni

 

 

Dal 12 al 13 Febbraio 

PIETRO SPARACINO

Live

Stand up comedian, comico, autore, attore. Nasce nel 1982 e da allora non ha smesso mai di respirare. Da oltre quindici anni orbita nel mondo del teatro, della tv e della comicità.
Nel 2009 è componente della prima ora del gruppo SATIRIASI, il primo progetto di Stand Up Comedy VM18 in Italia e oggi conta all’attivo 6 monologhi di stand up comedy di successo.

Vietato ai minori di 14 anni

 

 

15 Febbraio

Incoronate Comiche presenta

Shara Guandalini con Francesca Lalli interprete LIS

METTI LA MAMMA IN QUARANTENA

regia di Giorgia Giuntoli

Accessibile ai sordi

I 50 e passa giorni di una mamma qualsiasi in pieno lockdown, divisa tra DAD, fotocopie, cucina e famiglia h 24.
Riderci su è l’unica alternativa possibile.

 

 

Dal 17 Febbraio al 6 Marzo

Sorrisi d’Autore presenta

GREGORY: storia di una famiglia

di Veronica Liberale

regia di Nicola Pistoia

con

Francesco De Rosa, Antonia Di Francesco, Veronica Liberale, Francesca Pausilli,

Armando Puccio, Francesco Stella

Sullo sfondo di una società che sta cambiando il suo modo di comunicare, si racconta, con toni leggeri e senza pietismo, la scoperta di un figlio autistico con i suoi bisogni e il suo modo tutto speciale di relazionarsi.

 

 

Dall’8 al 10 Marzo

Laura Formenti

in

BRAVA (per essere un pugile)

di L. Formenti e G. Della Misericordia

Partiamo dal finale. Di solito è il pubblico
che a fine spettacolo ti dice brava. Questo spettacolo invece comincia dalla coda: se
la bravura è il punto di partenza cosa c’è alla fine? Alla fine c’è l’inizio: sveglie all’alba, colpi bassi, scale interminabili e un sacco di cazzotti in faccia. Vietato ai minori di 14 anni

 

 

Dall’11 al 13 Marzo

CHIARA BECCHIMANZI

Live

Attrice, autrice, regista, stand-up comedian. Premio Comedy Roma Fringe Festival 2016, Coppa Solinas Roma Comic Off 2017, tra le 100 Eccellenze Creative del Lazio 2018, Maschera d’Oro di Vicenza 2017, Premio Giuria Giovani “La giovane scena delle donne 2019”. Partecipa a programmi di Comedy Central IT e Rai2. Vietato ai minori di 14 anni

 

 

15 Marzo

Argentina Cirillo e Giuditta Cambieri

PIÚ SORDI DI ME

musiche e voce dal vivo Lorella Pieralli

Accessibile ai sordi

Argentina, sorda dalla nascita, è abituata ad ascoltare con gli occhi. Le sue orecchie sono salve dall’inquinamento delle false morali,
ma i suoi occhi ci vedono benissimo! E così,
tra battute comiche e autoironiche a Km 0 e biologiche al 100% si domanderà: tra finti sordi e sordi veri chi è più sordo al pianto della Terra?

 

Dal 17 Marzo al 3 Aprile

Estro Teatro presenta

COWORKING ovvero la vita è precaria

una commedia di Roberto Marafante

con Mirko Corradini, Andrea Deanesi, Giuliano Comin, Roberta Azzarone


Il coworking è il simbolo della precarietà: uno spazio comune dove affittare una scrivania per creare un ufficio. Qui Gianni tenta di diventare uno scrittore e di conquistare Rebecca. La quotidianità viene spesso interrotta dagli amici Carlo e Nicola, che anche loro sperano comicamente di dare una svolta alla loro vita...

 

 

Dal 5 al 10 Aprile

FRANCESCO DE CARLO

Live

Dopo quasi un anno e mezzo di lontananza dalle scene, torna sul palco con un monologo di stand up comedy completamente inedito, nel quale il comico romano più internazionale d’Italia racconta aneddoti e punti di vista
col suo stile unico. Nuovo spettacolo, rigorosamente in Italiano (o quasi). Vietato ai minori di 14 anni

 

 

12 Aprile

Incoronate Comiche presenta

Laura De Marchi con Francesca Lalli interprete LIS

SEDUTA

in collaborazione con Camillo Ventola

Accessibile ai sordi

“Per me è difficile fare la stand-up perchè sono anziana, non riesco a stare in piedi per più di un’ora. Allora ho deciso di stare seduta, anzi di fare una seduta con il pubblico.” La riflessione tragicomica di una donna normale, con le sue inibizioni, storie, fallimenti e follie, raccontati rigorosamente seduta!

 

 

Dal 14 Aprile al 1 Maggio

La Bilancia Produzioni presenta

AMORE SONO UN PO' INCINTA

una commedia di Marco Cavallaro


con Marco Cavallaro, Sara Valerio, Guido Goitre e con Antonio Conte


Il calo delle nascite genera paura, ma mettere al mondo oggi un figlio preoccupa ancora di più. Un figlio può salvare un amore? Una commedia che ci fa ridere delle nostre paure e di come la storia più vecchia del mondo sia ancora la favola più bella da raccontare.

 

 

Dal 3 al 5 Maggio

LO SGARGABONZI

Live

Alessandro Gori nasce ed abita nella campagna della Val di Chiana. Dal 2005 cura il blog
Lo Sgargabonzi, di contenuti provocatori, umorismo nero pece e popolata da personaggi tragicomici. Nel 2013 Lo Sgargabonzi diventa una pagina Facebook, seguita da circa 40.000 utenti. Poi più di 400 serate, tra cui a Zelig, Santeria, Monk, WEGIL e Università di Padova. Vietato ai minori di 14 anni

 

 

Dal 6 all’8 Maggio

DAVIDE MARINI

Live

Classe 1988, è il classico comico che scopre di saper far ridere durante gli anni della scuola: fin dalle medie infatti, i professori facevano la sua imitazione. Dopo essersi laureato in architettura, un giorno scopre l’esistenza della stand-up comedy, se ne innamora, ed inizia con lei una relazione tormentata.. riassumibile con la frase: “Stiamo insieme ma lei non lo sa”. Vietato ai minori di 14 anni

 

 

10 Maggio

Incoronate Comiche presenta

Giuditta Cambieri e Lorella Pieralli con Carolina Cigliola interprete LIS

DOSAGGIO ORMONALE...SEQUEL

Accessibile ai sordi

Spettacolo musical-teatrale, drammaticamente comico ad alto tasso di progesterone. L’ormone, si sa, è come un coreografo impazzito, ti fa saltellare un po’ qua e un po’ là. Così, le due si ritrovano a fare il punto sull’ essere donne, in un mondo fatto a misura di maschio.

 

 

Dal 12 al 29 Maggio

Ass. Cult. Il Canotto presenta

SHAKESPEARE PER ATTORI ANZIANI

scritto, diretto e interpretato da Francesca Nunzi e Marco Simeoli

Due attori di varietà, non più giovani e piuttosto disperati, sono alle prese con alcune delle più celebri opere del Bardo.
I due, infatti, vogliono partecipare ad un festival Shakespeariano, ma non avendo soldi per mettere su una vera compagnia teatrale, decidono di fare tutto da soli.

 

 

Dal 31 Maggio al 5 Giugno

GIORGIO MONTANINI FT. NUOVI COMICI

Il comedian più irriverente del panorama italiano divide la scena con i giovani stand-up comedian della scena italiana.
Niente orpelli scenici. Sul palco Montanini celebra e rispetta rigorosamente le caratteristiche della satira. Un mix di riflessioni dalla comicità tagliente per smontare tutti i luoghi comuni e le certezze che accomunano il nostro benpensante Paese. Vietato ai minori di 14 anni

 

Biglietti

 

CONCERTI 16€

COMIC SHOW | STAND-UP 18€

COMMEDIE 24€

 

abbonamenti

A PARTIRE DA 60€