Locandina Un mondo di sogni animati Hayao Miyazaki

La rassegna “Un mondo di sogni animati” riporta al cinema i capolavori di Miyazaki

Le appassionanti storie del famoso autore e regista giapponese Hayaho Miyazaki sono ritornate al cinema con una rassegna curata dalla Lucky Red, distributrice dei suoi film in Italia, e intitolata Un mondo di sogni animati. Tra le spettacolari animazioni, mai invecchiate, e le narrazioni oniriche si può rivivere il magico mondo dello Studio Ghibli attraverso film quali La città incantata, Principessa Mononoke, Nausicaa della Valle del Vento, Porco Rosso, Il Castello Errante di Howl.

Quello di Miyazaki è un mondo dove la cultura giapponese si incontra con quella occidentale, mescolando novità e tradizione ma anche leggenda e folklore. Ogni pellicola è un piccolo capolavoro di bellezza dove confluiscono miti, fiabe, spiriti e mostri. Ma il tempo dell’ostracismo al cartone animato, visto solo come prodotto per bambini, è ormai superato, e a confermarlo fu proprio la kermesse berlinese, quando nel 2002 conferì il massimo premio, l’Orso d’oro, a un cartone animato, il meraviglioso La città incantata. Tra vari oscar e premi internazionali, la narrativa dello Studio Ghibli si è imposta come tra le più importanti al mondo, con tanti film che hanno raggiunto un successo internazionale, ma che sono soprattutto riuscite a toccare quelle corde dell’anima di moltissime persone, grandi e piccole.

L’universo creato da Miyazaki è trainato dai tanti temi che si ritrovano in ogni opera: l’importanza della natura, la distruttività dell’uomo, il pacifismo. Non solo. Ogni film è alla personale ricerca di una dimensione spirituale dell’essere umano, una ricerca accompagnata dalla intensa poetica e da una profonda morale.

Lo spettatore rimane sempre pervaso dalla bellezza narrativa di ogni film, opere che fanno riflettere, che lasciano un segno indelebile. I protagonisti sono spesso bambini e ragazzi, rappresentano la purezza e la fragilità in un mondo crudele e incattivito. È il bene contro il male a dare vita alle storie di Miyazaki, che nonostante la loro armoniosità devono fare i conti con gli aspetti più drammatici e cupi, riportando la fiaba alla realtà.

Il famoso Studio Ghibli, fondato nell’85 da Tokuma Shoten insieme ai registi Hayao Miyazaki e Isao Takahata, mantiene un’attenzione maniacale ai dettagli delle sue animazioni. La dinamicità dei protagonisti, la perfezione di ogni oggetto nella scena, la mole di storia e cultura dietro tutti i particolari, rendono ogni lavoro unico nel suo genere. Uno sforzo che riesce a conferire a tutti i film una caratura ancora più elevata.

La rassegna Un mondo di sogni animati è cominciata il 1 luglio e proseguirà fino al 17 agosto. Partita con La città incantata (dal 1 al 6 luglio), premiato con l’Orso d’Oro al Festival di Berlino nel 2002 e l’Oscar al Miglior Film d’Animazione nel 2003, la rassegna è proseguita con Principessa Mononoke (dal 14 al 20 Luglio), sempre pronta a difendere la natura dalle barbarie dell’uomo. Luglio si concluderà con Nausicaa della Valle del Vento (dal 25 al 31 luglio) che con le sue meravigliose atmosfere ha influenzato e continua a influenzare generazioni di registi, illustratori e animatori.

Nell’anno del trentennale non poteva di certo mancare il sempre attuale, e dalle note italiane, Porco Rosso (dal 1 al 7 agosto) per poi concludere con Il castello errante di Howl (dall’11 al 17 agosto), uno dei maggiori successi di pubblico e critica dello studio d’animazione giapponese.

È possibile informarsi sulle sale che trasmettono la rassegna sul sito italiano dello Studio Ghibli.

Copyright © 2020 All rights reserved.