di Maria Ester Campese

Sergio Martínez Cifuentes, artista contemporaneo cileno-spagnola, è nato a Concepción, in Cile, nel 1966. Nella sua prima fase artistica si dedicherà ai paesaggi esprimendosi attraverso la disciplina del realismo descrittivo, mostrando un grande controllo sia della forma che una perfetta gestione dei contenuti e del colore.

Ha la capacità di coniugare, fin da giovanissimo, diverse discipline attraverso cui si esprime; dai disegni, alla forte propensione alla poesia per giungere alle composizioni musicali. Tutto questo concorrerà a strutturare la personalità e lo stile del giovane Cifuentes indirizzandolo in primissima istanza verso il romanticismo esistenzialista, sfociato poi, quando romperà i laccioli del romanticismo, verso il realismo, riferendosi non più unicamente allo stile, ma piuttosto al soggetto da ritrarre.

Negli anni avvenire, a partire dal 1987, esplorerà la figura umana ed in particolare quella femminile, divenendo il tema protagonista di quasi tutte le sue tele. Un approfondimento di studi artistici lo porterà successivamente all’associazione stilistica anche con i pre-Rafaeliti. Da questi trae una interessante sintesi reinterpretativa  sviluppando sue peculiari caratteristiche. In comune con questi ha l’uso di colori vividi, ed il realismo esasperato, proprio nell’intento di ritrarre la natura con fedeltà, ma anche con grande libertà conferita agli atteggiamenti dei personaggi.

Cambia nel tempo anche la tecnica utilizzata privilegiando l’olio rispetto all’acrilico. Ciò che restituisce sulle tele sono contenuti di grande eleganza ed in particolare risultano apprezzabili i tessuti che sa rendere ancor più pregiati per una trama aggiunta, mettendo il focus su dettagli e finiture che accendono l’interesse dell’osservatore verso quelle immagini che esprimono magnificamente la gestualità, le luci, le forme degli interpreti ritratti, esaltandone l’intensità. 

Tra il 1992 e il 2003 ha diretto ed insegnato nel suo laboratorio di pittura a Concepción, realizzando anche importanti mostre artistiche locali. Dal 2002 è presente alle principali fiere d’arte internazionali come quelle di Caracas, Buenos Aires, California, New York e Madrid. Nel 2003 termina l’esecuzione di un murale al Kingston College of Design e successivamente si trasferisce in Spagna a Madrid dove attualmente vive e lavora.

Condividi su: