di Tonino Pinto *

 

Alla Mostra del Cinema di Venezia ventata di allegria in musica ieri sera anche sul red carpet per la prima del film ”Extralarge. Punk da balera” di Elisabetta Sgarbi, con presenza in sala anche di Jovanotti ed Elio e le Storie Tese, docufilm dedicato al maxi universo pop del liscio che vi abbiamo anticipato ieri con la bella intervista a Francesco Bianconi, star emergente del rock pop con i Baustelle, con la sua musica in questo divertente extra-large musicale. Ci hanno scritto in tanti, soprattutto giovani e perfino dal Brasile, con un omaggio in musica cantato in samba dalla star Mafalda Minnozzi, che vi proporremo alla fine di questa cronaca dedicato al Festival e alle più belle melodie del cinema Italiano con grandi autori come Morricone, Rota e Cipriani.

Oggi il Festival fra gli ultimi film in visione, propone un bel documentario dal titolo “La verità’ sulla Dolce Vita”, il famoso film di Fellini raccontata da Giuseppe Pedersoli,  figlio dell’indimenticato Bud Spencer,  inserito nel 1999 dall’autorevole rivista Time  al primo posto tra gli attori italiani più famosi al mondo,  campione di nuoto da giovane e di incassi al box office con la miriade di film girati insieme al compagno di set di una vita Terence Hill, che ha svelato l’esistenza di un carteggio inedito appartenente al nonno, il produttore Peppino Amato, padre della moglie di Bud, Maria,  lo stesso della famosa serie di film su Don Camillo, che nel 1958 lottò per trovare i soldi per produrre quel film che nessuno voleva rischiare di fare, malgrado i due Oscar che Fellini aveva conquistato con “La Strada” e “Le notti di Cabiria”.

Per i remember di come era il cinema degli anni d’oro, Venezia propone “Hopper/Welles” un’inedita conversazione filmata nel 1970 fra l’attore Dennis Hopper, popolarissimo protagonista di “Easy Rider” e il grande Regista Orson Welles altra icona del cinema mondiale. Oggi ultimi film in gara fra questi “Nuovo Ordine” del messicano Michel Franco, ipotetica storia di un colpo di stato attraverso un matrimonio di ricchi. Ma ora godetevi le immagini direttamente dal Brasile l’omaggio al festival di Mafalda Minnozzi al grande cinema Italiano con le musiche adattate a samba di film musicati da Morricone, Rota e Cipriani.

 

* Critico cinematografico e letterario, giornalista, dal 1976 inviato speciale RAI (TG1, TG2, TG3, TG3 Regionale, Rete Uno, Rete Due, Rete Tre) per Cinema, Spettacolo, Costume.

 

Condividi su: