Grace Kelly

Grace Kelly, icona immortale. Un omaggio in occasione dei quarant’anni dalla morte

Attrice, premio Oscar, principessa (consorte). A quarant’anni dalla tragica scomparsa ricordiamo oggi Grace Kelly (Philadelphia, 12 novembre 1929 – Monaco, 14 settembre 1982).

Grace kelly

Al solo nominarla vengono in mente la sua eleganza, il suo matrimonio da favola con Ranieri III di Monaco e i suoi film. Nonostante la breve carriera cinematografica, Grace Kelly è al tredicesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema (lista a cura dell’American Film Institute).

La sua vita potrebbe essere idealmente suddivisa in due fasi, una da star del cinema hollywoodiano, l’altra come principessa Grace.

Inizia a farsi conoscere come modella per pubblicità e riviste, ai tempi in cui studia arte drammatica a New York (1947) ed è noto che in quel periodo fosse solita registrare la propria voce per poterla poi riascoltare così da poter correggere i difetti di pronuncia e le inflessioni dialettali.

Per quanto il suo nome sia per sempre impresso nel mondo cinematografico, quella di Kelly fu una carriera di breve durata: cinque anni intensi e inarrestabili in cui brilla in capolavori immortali. Clark Gable, Alfred Hitchcock, Gary Cooper, Fred Zinnemann, Mickey Rooney sono solo alcuni dei grandi artisti con cui ha lavorato.

Grace Kelly

Di Grace Kelly si può sicuramente dire che tutt’oggi è un’icona, immortale e influente. Fu uno di quei personaggi che hanno influenzato, e continuano a farlo, il mondo culturale nelle sue varie sfaccettature.

Dopo la tragica morte, l’eredità di Grace Kelly come icona di stile è sopravvissuta, basti pensare a canzoni, mostre, giardini, film a lei dedicati e personaggi a lei ispirati, come la famosa Eva Kant nata dalle sorelle Giussani, che presero spunto dall’attrice per le fattezze della ladra. Nel 2014 è uscito nelle sale cinematografiche il film “Grace di Monaco”, in cui l’elegante Nicole Kidman interpreta il ruolo dell’eterea star.

Per evidenziare la grande influenza che ebbe la Kelly basti pensare alla “Kelly bag”, la caratteristica borsa in pelle prodotta da Hermès, che ormai è indissolubilmente associata all’attrice tanto da averne preso il nome.

Ovviamente non sono mancate neanche le citazioni artistiche come quella di Andy Warhol, una serigrafia (in edizione limitata) in cui ritrae Grace Kelly per l’Institute of Contemporary Art di Philadelphia nel 1984.

Grace Kelly, come anche Marilyn Monroe, Audrey Hepburn o Elizabeth Taylor, rientra in quella serie di personaggi che hanno visto grande fama in quegli anni Cinquanta carichi di innovazione, creatività e grande ottimismo, che sono andate oltre il loro “ruolo” da attrici diventando icone, esempi, modelli di stile ed eleganza a cui aspirare.

Copyright © 2020 All rights reserved.