Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

KINGS of POP in JAZZ con Cinzia Tedesco e Pietro Iodice all’Auditorium

18 Marzo

Auditorium Parco della Musica – Roma

 

venerdi 18 marzo – ore 21,00

 

CINZIA TEDESCO & PINO JODICE

KINGS of POP in JAZZ

featuring

CINZIA TEDESCO voce

PINO JODICE direzione, arrangiamenti

 Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani

 

Debutto, in anteprima a Roma,venerdi 18 marzo, Auditorium Parco della Musica, del nuovo progetto Kings of Pop in Jazz, che vede Cinzia Tedesco interpretare le grandi voci del pop internazionale con una grande orchestra jazz con la direzione ed arrangiamenti del maestro Pino Jodice. Un viaggio travolgente tra i più grandi successi di artisti del calibro di Mickael Jackson, Stevie Wonder, Sting, Earth Wind & Fire, Al Jarreau, Bee Gees, Bob Dylan e Prince, canzoni dal groove ritmico e ‘RIFF’ che hanno conquistato generazioni di giovani, e che hanno toccato il cuore di grandi jazzisti come Miles Davis, che definì Prince ‘il nuovo Duke Ellington’. Melodie indimenticabili che si arricchiscono di contaminazioni jazz e di nuove sfumature regalate dalla voce eclettica e talentuosa di Cinzia Tedesco, artista della Sony Classica nota a livello internazionale per i suoi dischi dedicati a Verdi e Puccini in Jazz. La Tedesco ama le sfide ed affronta un repertorio maschile raramente proposto da donne, e che trova, negli arrangiamenti di Pino Jodice, nuove atmosfere e brillanti soluzioni armoniche, mantenendo la stessa tensione ritmica che li ha resi celebri ed il ‘beat’ che ha travolto intere generazioni. Sul palco i due artisti si avvalgono della Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani, formata sotto l’egida del MIUR e composta da un organico di 25 musicisti scelti tra i migliori talenti dei conservatori di jazz italiani, esempio di quel valore di cui i nostri ragazzi sono ricchi e che, oggi più che mai, va sostenuto e concretamente valorizzato.  Un’orchestra che vede nel Conservatorio Verdi di Milano la sua casa per volere della Direttrice Cristina Frosini, e che già da qualche anno si rinnova, sotto la guida del maestro Pino Jodice, affrontando palchi prestigiosi e repertori di grande complessità tecnica, sempre con professionalità e carattere. Una serata che sosterrà la Salvamamme/Salvabebe e la Canovalandia ETS, due associazioni benefiche molto attive nella Capitale,in prima linea per sostenere le famiglie dei profughi a Roma. La Salvamamme porterà alcune donne da loro aiutate ad assistere alconcerto. KINGS of POP in JAZZ è un progetto che trascinerà il pubblico di ogni età in un vortice di contaminazioni e rielaborazioni, di nuove sonorità, nuove atmosfere e forme che il linguaggio del jazz consente, manifesto di una creatività di cui la musica ha sempre bisogno per reinventare sé stessa e tornare ad emozionare.

 

on STAGE

CINZIA TEDESCO vocalist

PINO JODICE    direzione e arrangiamenti 

 

ORCHESTRA NAZIONALE JAZZ DEI CONSERVATORI ITALIANI  

Tromba 1 Federico Trufelli

Tromba 2 Rocco Alessandro Patafio

Tromba 3 Gaetano Castiglia

Tromba 4 Camilla Rolando

Tromba 5 Filippo Schifani

Trombone1/ 2 Didier Yon

Trombone 1/2 Yannick Vallet

Trombone 3 Carmelo Rizzo

Trombone 4 Gabriel Freitas

Flauto: Giordana Ciampalini

Sax Alto 1: Federico Limardo

Sax Alto 2: Federico Califano

Sax Ten 1: Matteo Zecchi

Sax Ten 2: Alex Faraci Ciaramira

Sax Bar: Andrea Iurianello

Pianoforte: Lorenzo Fiorentini

Vibrafono: Dario Ponara

Basso: Andrea Turchetta

Chitarra: Thomas Lasca

Batteria: Paolo Vicari

Percussioni: Marco Falcon

Voce 1: Simona Daniele

Voce 2: Alessandra Abbondanza

Voce 3  Alessia Marcandalli

Voce 4 Anna Laura Alvear Calderon

 

Concert powered by

Multimedia Artisti Associati di Bruno Leombroni

 

Curriculum – Cinzia Tedesco

La storia: Nata a Taranto, Cinzia canta dall’età di 8 anni e con la band del padre si fa una feroce gavetta non tralasciando gli studi. Si laurea in Informatica con lode, studia chitarra classica ed ascolta le grandi voci del jazz, blues e soul internazionali traendo insegnamenti e stimoli per la sua crescita, cantando di tutto, sino ad approdare al Jazz.  Definita “nuovo talento del Jazz Italiano” (RAI TG2) e “Protagonista del Jazz internazionale” (TG1 TV7), Cinzia Tedesco “si muove nel segno della tradizione e dell’originalità” (La Repubblica), con la sua “voce moderna ed intensa” (RAI TG3). ”E’ molto brava e dotata di swing…” (Messaggero) e sostenuta da “un contesto vocale completo e di notevole potenza” (JazzIT).“Cinzia Tedesco passa dal vocalismo più black a quello che caratterizza le più nobili cantanti della musica colta europea” (La Nuova Sardegna). Dotata di una “Spiccata propensione per l’aspetto melodico che si sposa amabilmente con un accattivante canto scat che fa della sua voce un vero e proprio strumento (Musica Jazz), Cinzia Tedesco “Dona grandi brividi al pubblico con la sua splendida interpretazione…”  (Il Piccolo).  “Talento cristallino” (La Stampa), “Straordinaria voce capace di grande passione interpretativa” (La Gazzetta del Mezzogiorno). Scoperta da Pippo Baudo, debutta in TV su RAI 1 nella trasmissione televisiva ‘Numero 1’; partecipa a ‘Il piacere dell’Estate- RAI 2’; MIZAR-TG2 le dedica un servizio su RAI2; TG1 TV7 le dedica un ampio servizio per raccontare di lei e della sua carriera, partecipa ad UNO MATTINA – Rai 1; viene intervistata nella rubrica musica e cultura di RAINEWS24; partecipa a trasmissioni radiofoniche tra le quali START (Radio 1 RAI), IN DIRETTA da VIA ASIAGO (Radio 1 RAI), GIANVARIETA (Radio 1 Rai), OTTO VOLANTE (RADIO 2 RAI); a RADIO24, trasmissione VOICE ANATOMY di e con Pino Insegno.

 

Eventi di carattere Internazionale

Si esibisce a New York nel club Jazz Standard, alla presenza di George Benson, ed in Italia con il suo quintetto per l’ex Presidente Americano Bill Clinton. Duetta con vocalist internazionali del jazz del calibro di Carl Anderson, Shawnn Montero e Miles Griffith.

 

Principali Interviste Media Nazionali anno 2020/2021

GR1 Radio Rai da Claudia Fayenz; Isoradio da Umberto Mostocotto; RAIStereonotte – Suoni dal Mondo da Max De Tomassi; TG2 da Laura Sansavini; TG3 Rubrica Fuori Linea; TG SAT2000 da Giovanni Masobello; Radio 1 Raida John Vignola; Rainews24 rubrica cultura e spettacolo dal direttore Fausto Pellegrini; Il Sole 24 Ore, intervista nella rubrica NOVA; Un Giorno da Gambero con Marcella Sullo e Duccio Pasqua su Radio 1 RAI.  Le riviste Musica Jazz e Jazz IT, le dedicano pagine di approfondimento con intervista e recensioni dei suoi dischi.

 

Teatri e Festival

Lavora in teatro come cantante protagonista del musical ‘Fin De Siecle’ per la regia di Antonio Calenda, al fianco della grande Piera degli Esposti e con il plauso della stampa e della critica (anno 2000). Partendo dal suo disco Verdi’s Mood, nel 2016 la Tedesco ha ideato uno spettacolo teatral-musicale dal titolo ‘Verdi’s Mood e le Donne’ che la vede protagonista sul palco del Teatro No’Hma di Milano con Maddalena Crippa, per la regia di Juan Diego Puerta Lopez. Teatro e musica jazz, insieme, per un inedito viaggio al femminile nel mondo di Giuseppe Verdi. Canta all’inaugurazione del Teatro Rossetti di Trieste condividendo il palco con nomi del calibro di Giannini, Placido e Proietti; è voce solista di formazioni orchestrali tra le quali la Parco della Musica Jazz Orchestra (PMJO) di Mario Corvini e Pietro Iodice e l’Orchestra Jazz della Sardegna (OJS). Affronta con naturalezza palchi prestigiosi quali, tra i tanti, il Festival dei Due Mondi di Spoleto, Teatro Sistina di Roma, il Piccolo di Milano, il Duse di Bologna, il Festival di Ravello, il Calvì Jazz Festival in Corsica, il Moncalieri Jazz Festival, la Jazz Keller in Germania, il Piacenza Jazz Festival, il Teatro No’hma di Milano, il Todi Festival, l’Auditorium Parco della Musica di Roma ed il Festival Internazionale di Mezza Estate; Roccella Jonica Jazz Festival ed il Pescara Jazz Festival. Canta anche con grandi orchestre quali l’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta dal maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli nell’Auditorium Parco della Musica di Roma e nel Teatro dell’Aquila per presentare il progetto Verdi’s Mood; con la Puccini Festival Orchestra presenta al Festival Pucciniano di Torre del Lago nel 2019 e nell’Auditorium Parco della Musica (Sala Sinopoli) nel 2020 il disco Mister Puccini in Jazz, con la direzione del maestro Sipari; a Lecce, con l’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento, presenta sia Verdi’s Mood (2019- direttore Sipari) e Mister Puccini in Jazz (2020) con gli arrangiamenti d’archi e la direzione d’orchestra del maestro Pino Jodice.

 

Discografia

Incide dischi tra i quali, a suo nome: ‘Vento D’Africa’ (A&D records – 1998) e ‘Rite Time’ (UM Records – 2004); ‘Like a Bob Dylan’ (CNI Music – 2010), Verdi’s Mood (2016) e Mister Puccini In Jazz (novembre 2019, distribuito 2020) prodotti e distribuiti da Sony Classica. Verdi’s Mood e Mister Puccini in Jazz sono progetti ideati e creati da Cinzia Tedesco, che ha curato in prima persona con la direzione artistica della Sony Classica (dott. Luciano Rebeggiani) tutti i dettagli di produzione, e ha curato la parte di vocal arrangements collaborando con il pianista ed arrangiatore dei due progetti, il maestro Stefano Sabatini. In Mister Puccini In Jazz spiccano gli arrangiamenti degli archi del maestro Pino Jodice che ha dato alla Puccini Festival Orchestra un taglio moderno e di grande spessore musicale. Da una ricerca internazionale effettuata dalla direzione artistica di Sony Classica emerge che Verdi’s Mood e Mister Puccini In Jazz sono progetti unici nel panorama musicale jazzistico internazionale, perché unico, nonché coraggioso, è il tentativo di riproporre le arie d’opera con una vocalità moderna e jazzistica.

 

 

Social

FB-  cinzia.tedesco. HYPERLINK “https://www.facebook.com/cinzia.tedesco.33″33

Linkedin-  https://www.linkedin.com/in/cinzia-tedesco- HYPERLINK “https://www.linkedin.com/in/cinzia-tedesco-2a348875/”2 HYPERLINK “https://www.linkedin.com/in/cinzia-tedesco-2a348875/”a HYPERLINK “https://www.linkedin.com/in/cinzia-tedesco-2a348875/”348875 HYPERLINK “https://www.linkedin.com/in/cinzia-tedesco-2a348875/”/  

Istagram- cinziatedescojazz

Twitter- CinziaTedesco HYPERLINK “https://twitter.com/CinziaTedesco16″16 

Canale Youtube- https://www.youtube.com/channel/UCU_C HYPERLINK “https://www.youtube.com/channel/UCU_C6ZbZhAaw7nwNJrWPmgw”6 HYPERLINK “https://www.youtube.com/channel/UCU_C6ZbZhAaw7nwNJrWPmgw”ZbZhAaw HYPERLINK “https://www.youtube.com/channel/UCU_C6ZbZhAaw7nwNJrWPmgw”7 HYPERLINK “https://www.youtube.com/channel/UCU_C6ZbZhAaw7nwNJrWPmgw”nwNJrWPmgw

 

Curriculum – Pino Jodice

PINO JODICE è pianista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra Jazz. Nasce a Napoli e si diploma in Pianoforte nel 1987 (scuola pianistica “V. Vitale”) e parallelamente studia Pianoforte Jazz a Siena sotto la guida del pianista Franco D’Andrea. Durante gli studi di Composizione mostra le sue attitudini al Jazz e successivamente studia Composizione e Arrangiamento Jazz diplomandosi con il massimo dei voti.

Ha svolto attività didattica insegnando, dal 2004 ad oggi, Pianoforte
Jazz, Composizione Jazz, Arrangiamento e Orchestrazione Jazz, Improvvisazione Jazz presso i Conservatori di Musica “S. Cecilia” di Roma, “G. Martucci” di Salerno, “C.G. Da Venosa” di Potenza, “D. Cimarosa” di Avellino, “G.B. Martini” di Bologna. Attualmente è Docente di Composizione Jazz presso il Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano.
Fondatore e Direttore della PJO – “Pino Jodice Jazz Orchestra” della OJP – Orchestra Jazz Parthenopea, collabora anche come pianista, direttore, compositore e arrangiatore con la PMJO – Orchestra Jazz dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, la SNJO – Scottish National Jazz Orchestra, la SJO – Salerno Jazz Orchestra, la OJS – Orchestra Jazz della Sardegna, l’orchestra jazz della banda dell’Esercito Italiano, la VJO – Verdi Jazz Orchestra(orchestra jazz del Conservatorio di Milano), La ONJ (Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani), Orchestra sinfonica Abruzzese, Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento Oles, Coro e Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

Vince numerosissimi concorsi internazionali di Composizione e Arrangiamento per Orchestra Jazz tra cui:

1° Premio (Comp. – Arrangiamento) “Scrivere in Jazz 2000” – Sassari (Jamna), solista: T. Harrell
2° Premio (Comp. – Arrangiamento) “Barga Jazz 2000” – Barga (Melodia Infinita), solista: E. Rava

1° Premio (Comp. – Arrangiamento) “2 Agosto 2001” – Bologna (The last station), solista: R. Galliano
1° Premio (Arrangiamento) “Castel dei Mondi 2002” – Andria (Chi tene ‘o mare)

1° Premio (Arrangiamento) “Barga Jazz 2002” – Barga (Pannonica)
Premio “Palazzo Valentini Jazz 2002” (Best New Talent – pianista, compositore e arrangiatore) – RM
Premio “Premio Positano Jazz 2002” (Best New Talent – pianista, compositore e arrangiatore ) – NA
1° Premio (Comp. – Arrangiamento) “Scrivere in Jazz 2004” – SS (The Time Machine) 1° Premio (Arrangiamento) “Piacenza Jazz Arrangers 2006” – Piacenza (Joy spring)

1° Premio (Comp. – Arrangiamento) “ArtEZ Comp. Contest 2012” Enschede (NL) (Skywalker),  solista: Millennium Jazz Orchestra  John Reinders
1° Premio (Arrangiamento) “Barga Jazz 2013” – Barga (Onirico), solista P. Tonolo
Svolge una intensa attività concertistica in Italia e all’estero (Francia, Messico, Argentina, Etiopia, Turchia, Tunisia, Germania, Vietnam, Scozia, Polonia, Perù, Spagna, ecc…).

Ha collaborato come pianista e arrangiatore con i più grandi jazzisti internazionali tra i quali: D. Douglas, P. Mc Candless (con il quale registra un CD dal titolo Terre con il suo gruppo Xenia), B. Marsalis, M. Stern, T. Smith, K. Weelher, Y. Lateef, D. Oatts, B. Hol- mann, R. Galliano, G. Garzone, F. Tiberi, U. Cane, G. Burton, J. Scofield, M. Portal, C.Pine, B. Brookmayer, M. Schneider, D. Di Piazza, E. Rava, P. Fresu, M. Giammarco con il quale registra 3 CD.

È leader di un suo trio (PJTRIO) con il quale pubblica il CD New Steps, di un quintetto italiano (PJ5ET) con il quale pubblica il CD Suspended con l’alto sax Daniele Tittarelli e il tenor sax Max Ionata e di un quintetto internazionale (PJ5ET – Special Project) con il quale pubblica il CD High Tension con l’alto sax Dick Oatts e il tenor sax Tommy Smith.
Ha al suo attivo numerose incisioni, oltre 80, come pianista, compositore e arrangiatore.

Ha suonato con l’Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ANSC e la PMJO, sotto la direzione di Wayne Marshall all’Auditorium Parco della Musica di Roma in diretta RAI 5 e Radio 3 i Sacred Concerts di Duke Ellington e la Swing Symphony di Winton Marsalis.

E’ stato pubblicato il suo libro di Composizione, arrangiamento e orchestrazione Jazz Vol.I dalla formazione combo alla big band, per la Morlacchi Editore University Press di Perugia, e il Vol.II, dedicato all’orchestra ritmico sinfonica jazz, per la stessa casa editrice. Di recente pubblicazione il suo ultimo cd in trio “Infinite Space” per Cose Sonore/Alman Music.

Tra i recenti progetti orchestrali ricordiamo:  Tribute to Al Jarreau con Orchestra Jazz, Mario Biondi e Fabrizio Bosso, Tribute to Stevie Wonder con Area M Orchestra, Walter Ricci e Max De Aloe, Tribute to Miles con Orchestra Jazz e Paolo Fresu, Alex Sipiagin, Mike Stern, John Scofield ecc… Tribute to Pino Daniele con Fabrizio Bosso, Tullio De Piscopo, Dave Douglas, The Kings of Pop in Jazz con Cinzia Tedesco, ecc…

Ha inoltre all’attivo numerosi concerti in Italia e all’estero tra cui Il Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Menotti di Spoleto, Umbria Jazz(Perugia), Auditorium Parco della Musica di Roma, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro dell’Opera di Ankara, Opera House del Cairo, Opera House di Hanoi, Festival Jazz di Lima, Francia (Marsiglia, Nantes) Mexico, Guadalajara, Francoforte, Barcellona, Scozia, Philarmonie Berlin, Brasile, Etiopia (Addis Abeba), Festi- val Jazz Istanbul, Festival Jazz Izmir, Teatro Coliseo Buenos Aires, North Sea Jazz Festival(NL), e tantissimi altri.

Dettagli

Data:
18 Marzo
Tag Evento:
,

Luogo

Auditorium Parco della Musica
Via Pietro de Coubertin, 30
Roma, 00196 Italia
+ Google Maps
Telefono:
06.802411
Visualizza il sito del Luogo