di Tonino Pinto *

 

Anche il Festival del cinema dei ragazzi di Giffoni subisce la scure anti covid, con la proibizione dei tanti concerti già programmati. L’ordinanza del sindaco arriva anche qui per rispettare i protocolli predisposti dal governo.

Ma a dispetto delle regole, purtroppo necessarie a tutela più che mai dei giovanissimi del Giffoni, gli artisti a cominciare da Clementino ad Alessandro Siani in veste di front man,  ma anche Diodato, Greta Zuccoli,  il duo La Rappresentante di lista, al secolo Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina, in evidenza nell’ultima edizione del Festival di Sanremo, i rapper Random e Franco 126, Noemi,  Andrea Sannino e la giovane cantautrice Ginevra, si alterneranno ugualmente sul grande palcoscenico della Sala Truffaut, per parlare della loro musica e dei loro sogni con la platea dei giovani giurati.

E fra gli ultimi arrivi a parlare di sicurezza, di futuro, di speranza, soprattutto di progetti abbiamo incontrato il Ministro degli Esteri Luigi Di Majo, che, quando gli impegni politici glielo consentono, torna sempre volentieri nella sua terra d’origine. ”Appoggerò sempre i programmi e le iniziative di questo Festival”, ha detto il Ministro che ha visionato  le ultime tecnologie della Multimedia Valley, compreso il padiglione che ospiterà il museo del cinema. Fra le attrici a parlare di cinema Sara Lazzaro, la coprotagonista di The Young Pope diretto da Paolo Sorrentino e della popolarissima serie tv Braccialetti rossi. Tra gli interventi che hanno divertito di più il pubblico, sicuramente quello di Lillo, orfano di Greg, che si è esibito anche in un frenetico rock.

Fra le anteprime sullo schermo, il cartone animato Paw Patrol, divertente parodia alla 007 di un gruppo di cuccioli.

Oggi pomeriggio grande attesa per l’arrivo di Alessandro Preziosi, che non mancheremo di intervistare, che ci racconterà del suo documentario sull terremoto del 1980 che sconvolse l’Irpinia.

 

* Critico cinematografico e letterario, giornalista, dal 1976 inviato speciale RAI (TG1, TG2, TG3, TG3 Regionale, Rete Uno, Rete Due, Rete Tre) per Cinema, Spettacolo, Costume.

Condividi su: